Tra fiori e Fate sabato 23 al lago d’Averno.

0
249

” La leggenda narra che le Fate di Ameral siano nate da una goccia di rugiada che, sciolta dai primi raggi del Sole del mattino e scivolando all’interno dei boccioli dei Fiori, porta a schiudere questi ultimi per dar vita ad una nuova piccola creatura fatata. Una volta nata, ciascuna Fatina ha un proprio fiore che custodisce, diffondendo le emozioni e i sentimenti ad esso legati ”

Sarà la fata Koralyn in persona a guidare i partecipanti alla conoscenza delle proprie compagne, raccontandone la nascita, il ruolo all’interno del clan, e i segreti dei loro fiori. L’Associazione socio-culturale Ultima Voce vi invita a trascorrere un magico pomeriggio nella suggestiva cornice del Lago d’Averno al tramonto. L’evento è particolarmente consigliato ai bambini, con un momento di Face Painting dedicato proprio a loro. La manifestazione riesce ad avvicinare appassionati e non, alla spiritualità e all’armonia tipica del mondo delle fate, in particolare quelle di questo mistico Lago, volgendo uno sguardo alle storie delle sue creature. Tante le iniziative che permetteranno a chi parteciperà alla serata di interagire con un mondo lontano dalla realtà, caratterizzato dalla magia e dall’incantesimo. Abbandona le tue abitudini, regalati e regala qualche ora diversa dal solito, in un contesto naturalistico come pochi altri, capace di farti sentire un’unica cosa col paesaggio che ospiterà l’evento. L’appuntamento è per il 23 giugno, alle 18,30 in via Lago d’Averno 2.Gradita prenotazione info@ultimavoce.it

LASCIA UN COMMENTO