Transvantgarbage.Terre dei Fuochi e di Nessuno, mostra fotografica di Marisa Laurito da giovedì 16 a San Domenico Maggiore.

0
308
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Transavantgarbage nasce da una partecipazione dell’attrice, ma anche artista e fotografa, Marisa Laurito al docufilm sulla Terra dei Fuochi. Appassionata alla tematica ambientale, la Laurito si definisce un Artista in resistenza, che non si arrende al fenomeno del biocidio; da qui nasce l’idea di questa mostra che denuncia l’insulto ambientale che lede il diritto dei cittadini alla salute e alla vita. Il mio intento principale, la cosa che mi spinge piu’ di tutto e’ smuovere delle coscienze<€/em> – afferma Marisa Laurito – Ho fatto un viaggio in queste terre degli orrori, un lungo viaggio attraverso un’Italia devastata: Su 20 regioni, 19 sono coinvolte e sconvolte da rifiuti altamente pericolosi di ogni tipo, nucleari, industriali, chimici. Si salva solo la Valle d’Aosta. Il percorso dell’esposizione si snoda attraverso scatti fotografici e istallazioni, che racchiudono un mondo variopinto, al contempo motivo di evasione, distrazione, ma anche e soprattutto riflessione. La mostra e’ un cammino doloroso lungo tutta la Penisola; ogni regione e’ falcidiata da almeno una piaga. Il percorso si snoda, dunque, attraverso immagini, parole e storie, tessere di un puzzle che andranno a ricomporre l’immagine di un Paese che, pur devastato dall’inquinamento, non si arrende allo stato delle cose, bensi’ cerca di cambiarle, per ridare ai cittadini la possibilita’ di vivere in un mondo in cui non si debba lottare per difendere quotidianamente il diritto alla salute.

Transvantgarbage sara’ visitabile dal 16 maggio al 30 giugno

dal lunedi’ al sabato, dalle ore 10,00 alle 18,00 – ingresso libero

 

LASCIA UN COMMENTO