Una sera al museo, agosto ricco di appuntamenti al MANN.

0
808

Il mese d’agosto, a Napoli, sarà arricchito dalla rassegna “Una sera al Museo. Giovedì d’estate al MANN” (ideazione e coordinamento: Lucia Emilio e Miriam Capobianco/Servizio Educativo del MANN): sino ai giorni conclusivi di questo mese, ogni giovedì dalle 19.30 (la biglietteria chiude alle 22), i visitatori potranno accedere all’Archeologico con ticket speciale a 2 euro, avendo la possibilità di ammirare le nostre collezioni, visitare le esposizioni temporanee (1. “Ercolano e Pompei. Visioni di una scoperta”; 2. “MANNHero, gli eroi del mito dall’antichità a Star Wars”; 3. “Autarchia” di Aron Demetz, esposizione prorogata al 30.08; 4. “Il metallo dei gladiatori. Vedere toccare capire” 5. “Opere” di Pierre Peyrolle) ed assistere agli eventi culturali in calendario.

Per domani sera, in due turni (alle 20.30 ed alle 21.30), in programma gli incontri “Dietro le quinte. I laboratori di restauro in diretta” (prenotazioni al Servizio Educativo, tel.: 0814422328), occasione per scoprire il suggestivo lavoro teso a ridare luce alla bellezza degli antichi reperti; alle 21, visita guidata, a cura di Miriam Capobianco, per ripercorrere la “Storia di una collezione: il Gabinetto degli oggetti osceni”.

Spazio alle contaminazioni tra poesia, immagini e musica giovedì 9 agosto: alle 20, proiezione del video fotografico “Impronte” di Annamaria Laneri che, insieme alla chitarra e oud di Sergio Esposito, sarà la voce recitante in un particolare reading.
Alle 21, nelle sale del Museo, si svolgerà un colorato ed itinerante viaggio dal blues al jazz, passando per i classici del rock: sarà questo (e non solo!) “Caravan. La musica viaggia in collezione”, concerto in cui l’anima californiana di Alice V. Bever (voce) incontrerà l’esperienza mediterranea del chitarrista e compositore Sergio Esposito.

Le antiche tradizioni melodiche del Mare nostrum incontreranno il folclore maliano nel concerto dedicato a “La voce dei griot dal Mali al Mediterraneo”, in calendario il 16 agosto allle 21: l’ensemble, composto da Loredana Carannante, Bifalo Kouyate, Sergio di Leo ed Ousman Sanou, seguirà le magiche geometrie di una ricerca musicale in equilibrio fra tradizione ed innovazione.

Dopo il successo dell’esibizione della Vesuvius Wind Orchestra che, con gli strumenti a fiato, ha riproposto le più note colonne sonore della storia del cinema, ancora un appuntamento targato MANN e Conservatorio San Pietro a Majella: si tratterà del concerto “Monk-ey 5tet. Atmosfere Jazz del Novecento”, in programma giovedì 23 agosto alle 21.
Gran finale, per lasciarsi coinvolgere dalla musica, il prossimo 30 agosto, quando il MANN saluterà l’estate a ritmo di swing grazie alla perfomance della Uanema Swing Orchestra.

LASCIA UN COMMENTO