Vivi nel ricordo, in memoria di Carlo Pisacane.

0
112

L’Assessorato alla Cultura e al Turismo e l’Assessorato ai Cimiteri, in occasione della ricorrenza dei defunti, promuovono anche quest’anno un programma di eventi volti principalmente alla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale della città, proponendo nuovi itinerari turistico-culturali, ad esempio nei cimiteri storici e monumentali di Napoli e in altri luoghi legati al ricordo di personaggi scomparsi.

Le iniziative si svolgeranno nei giorni da mercoledì 1 a domenica 5 novembre, affiancando le celebrazioni religiose proprie di questo periodo. Il titolo “Vivi nel ricordo” è emblematico della natura degli eventi in programma. Il sottotitolo svela invece l’intento di dedicare la manifestazione, a duecento anni dalla sua nascita avvenuta nel 1818, alla memoria di Carlo Pisacane, patriota e pensatore politico che, nato a Napoli, partecipò da protagonista alle lotte per l’unità e l’indipendenza del nostro Paese.

Carlo Pisacane non fu soltanto il generoso combattente in difesa della Repubblica Romana del 1849 o l’eroe di Sapri; egli diede, col suo impegno e con i suoi scritti, un contributo avanzato e originale al nostro Risorgimento, Pisacane, patriota e socialista, pose lucidamente in relazione l’aspirazione all’indipendenza nazionale ed all’unità politica dell’Italia con quella della giustizia sociale, ponendo particolare attenzione alle condizioni di vita miserabili, dei contadini, soprattutto nel Meridione d’Italia.

La figura del patriota napoletano, coraggioso combattente ma anche intellettuale ed antesignano del pensiero politico socialista, sarà dunque ricordata a Napoli, in questa occasione, insieme con quelle di tanti napoletani scomparsi, per sottolineare la permanenza del loro esempio e del loro contributo nella vita culturale, sociale e civile del nostro Paese. Alla figura di Carlo Pisacane è dedicato in particolare, lunedì 5 novembre alle ore 18.00, nella sede della Mediateca Comunale Santa Sofia (via Santa Sofia, 7), un incontro pubblico, con la
partecipazione dell’Assessore alla Cultura e al Turismo, Nino Daniele, al quale interverranno il prof. Giuseppe Ferraro, docente di Filosofia
morale e il prof. Leone Melillo, presidente del Comitato scientifico del Comitato per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Carlo Pisacane, e nel corso del quale sarà proiettato il filma di Paolo e Vittorio Taviani Allonsanfàn, una delle pellicole più belle ed emozionanti tra quelle dedicate al nostro Risorgimento ed ai suoi protagonisti.

Le celebrazioni in memoria di Carlo Pisacane culmineranno il 24 novembre prossimo con il convegno internazionale, che si terrà nel
Convento di San Domenico Maggiore, La rivoluzione napoletana del 1799, Carlo Pisacane e la città di Napoli, “benemerita del Risorgimento nazionale” promosso dal Comitato per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Carlo Pisacane.

LASCIA UN COMMENTO