Weekend di Pasqua al museo MADRE.

0
48

Visite guidate gratuite per tutto il weekend di Pasqua al Museo MADRE di Napoli (via Settembrini, 79). Turisti e napoletani, sotto la sapiente guida degli operatori didattici del museo, potranno apprezzare la mostra di recente inaugurazione Un giorno così bianco, così bianco di Ettore Spalletti (fino al 18 agosto), la grande retrospettiva dedicata al maestro italiano del colore realizzata dal MADRE in collaborazione con il MAXXI di Roma e la GAM di Torino, un progetto “repubblicano” che unisce Nord, Centro e Sud e sigla un’efficacia sinergia tra un museo nazionale (MAXXI), uno regionale (MADRE) e uno civico (GAM). Un’ora di visita gratuita per perdersi negli azzurri, nei rosa, nei bianchi delle 40 opere esposte al terzo piano del museo che ripercorrono l’intera articolazione della ricerca dell’artista, dagli esordi negli anni Sessanta fino alla produzione più recente.

Il percorso espositivo napoletano prescinde però dall’adozione di un criterio cronologico a favore di una relazione complessa tra opere appartenenti a periodi differenti. Questa scelta espositiva, che configura la mostra come una retrospettiva solo apparente, riflette un tema centrale dell’intera opera di Spalletti, ossia l’annullamento del tempo inteso come linearità e la sua esplorazione come eterno presente, come esperienza percettiva radicata nei materiali e nelle forme.

Doppio appuntamento alle ore 11 e alle ore 17, sabato 19 aprile (ingresso a pagamento 7 euro, ridotto 3,50 euro) e lunedì in Albis 21 aprile (ingresso gratuito, FreeMADRE). Domenica di Pasqua, 20 aprile (ore 11 e ore 17) tutto il MADRE si trasforma in Museo_in_Azione, la visita guidata diventa performativa: turisti e napoletani saranno coinvolti in maniera attiva dagli operatori didattici nella scoperta di opere selezionate dalle collezioni permanenti Per_formare una collezione #1 e Per_formare una collezione #2 e da quelle temporanee: A lu tiempo de.. di Pàdraig Timoney (fino al 12 maggio 2014) e Un giorno così bianco, così bianco di Ettore Spalletti.

LASCIA UN COMMENTO