Why Not, De Magistris assolto in appello.

0
78

L.Severino: sì a ricorso de Magistris, resta in caricaLa Corte d’Appello di Roma, Terza Sezione, ha assolto il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris dall’accusa di abuso d’ufficio perchè il fatto non costituisce reato.

De Magistris era stato condannato in primo grado ad un anno e tre mesi per aver intercettato alcuni esponenti politici nell’ambito dell’inchiesta Why Not’ di cui era pm a Catanzaro, condanna che aveva determinato la sospensione dalla carica in base a quanto stabilito dalla Legge Severino, che proprio ieri aveva respinto perchè infondato il ricorso sollevato proprio per il caso De Magistris.

La sentenza della Consulta avrebbe quindi dovuto portare al provvedimento di sospensione il Sindaco di Napoli ma il sopravvenuto proscioglimento in Appello ne farà venir meno i presupposti.

La richiesta di assoluzione è stata sollecitata in merito all’acquisizione dei tabulati telefonici di Giuseppe Pisanu e Giancarlo Pittelli, mentre è sopravvenuta la prescrizione per quelli di Romano Prodi, Clemente Mastella, Sandro Gozi, Domenico Minniti, Francesco Rutelli e Antonio Gentile.

Dunque De Magistris rimarrà a Palazzo San Giacomo fino al termine del suo mandato e potrà anche puntare alla riconferma.

“Sono molto contento, finalmente è stata fatta giustizia”, ha detto De Magistris dopo aver appreso dal suo difensore, Massimo Ciardullo, di essere stato assolto. “Per me – ha dichiarato – finisce un incubo. E’ stata una vicenda che mi ha procurato molta sofferenza. L’assoluzione è motivo di grande soddisfazione”

LASCIA UN COMMENTO