Affaticamento per Berlusconi, stop alla campagna elettorale per qualche giorno.

0
105

da Tribuna Politica Web

Affaticato dal rebus delle liste  elettorali che si è risolto in molti casi solo al fotofinish, ma anche fortemente amareggiato dalle polemiche per gli ‘esclusi’ e i  ‘catapultati’, Silvio Berlusconi, raccontano fonti azzurre, avrebbe  deciso di staccare la spina per qualche giorno e concedersi un pò di  riposo, lontano dai palazzi romani della politica. Deluso dalle beghe  di cortile di Fi, dopo il superlavoro degli ultimi giorni, anche su  consiglio del suo medico personale, Alberto Zangrillo, e su input  della famiglia (la figlia Marina in testa),il Cav ha disdetto tutti  gli impegni nella capitale: l’appuntamento in tv già fissato con Lucia Annunziata a ‘In mezz’ora in più’ su Raitre, domenica scorsa, e la  partecipazione alla puntata odierna di ‘Porta a Porta’.

Insomma, un pò l’età (81 anni),il precedente dell’operazione al cuore di oltre un anno fa e lo stress delle frenetiche trattative sulle  candidature, avrebbero suggerito a Berlusconi cautela. La situazione,  assicura da Arcore è sotto controllo. Non è previsto alcun ricovero,  anzi già nel fine settimana, raccontano fonti forziste, ritornerà in  campo per iniziative elettorali.

  Per evitare ‘l’assedio’ dei parlamentari azzurri a rischio seggio,  l’ex premier nei giorni scorsi si sarebbe rifugiato nel week end a  Villa Gimbelli, a Rogoredo, la magione donata alla sua fidanzata  Francesca Pascale. Dopo 48 ore trascorse con la compagna, sarebbe  rientrato ad Arcore lunedì. A chi ha avuto modo di sentirlo nelle  ultime ore Berlusconi avrebbe confidato di essere stanco delle liti  interne e di sentir parlare di poltrone quando, invece, è il momento  di voltare pagina, impegnarsi per il cambiamento e concentrarsi sulla  campagna elettorale per spiegare agli italiani che sarebbe un pericolo consegnare il Paese ai grillini.

Si parla di lievi sbalzi di pressione dovuti allo stress lavorativo degli ultimi giorni per la composizione delle liste, ma  fonti azzurre, assicurano che “tutto è sotto controllo” e “da Arcore  sta preparando i prossimi interventi in tv”. Insomma, dopo un week end di riposo, il leader azzurro avrebbe recuperato, sarebbe tornato in  forma per riprendere la campagna elettorale.

Secondo alcune indiscrezioni, i familiari, in particolare Marina, si  sarebbero lamentati del ‘tour de force’ a cui si è sottoposto  Berlusconi in queste settimane. Tra ospitate tv, video messaggi e  interviste a radio e giornali, il leader azzurro, fanno notare, ha  iniziato con anticipo una campagna elettorale a testa bassa. C’è chi  dice che potrebbe esserci un cambio di strategia in corsa e limitare  il battage mediatico negli ultimi 15 giorni, come da tradizione,  considerati determinanti per ‘muovere’ il voto, specialmente quello  degli indecisi.

Berlusconi è convinto che il centrodestra possa farcela, ma non  ammette distrazioni. Io lavoro per il cambiamento, non si può pensare  in questo momento alle poltrone e alle beghe personali, si sarebbe  lamentato il Cav, infastidito dal bailamme mediatico suscitato  dall’esclusione di alcuni parlamentari azzurri.

LASCIA UN COMMENTO