Elezioni: Di Maio e Salvini si candidano a premier per M5S e Lega.

0
70

“Oggi ho accettato la mia candidatura a premier per il Movimento 5 Stelle”. Lo scrive su facebook Luigi Di Maio che ufficializza così una notizia data per scontata ormai da tempo. “Ora dobbiamo completare l’opera: andiamo a Palazzo Chigi e facciamo risorgere l’italia”, afferma il vicepresidente della Camera che cita Ghandi: “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci”.Come tanti di voi ho iniziato questo percorso 10 anni fa, l’8 settembre del 2007 con un banchetto. Ed è dal banchetto dei nostri attivisti Siciliani, di Caltanissetta che voglio parlarvi oggi.

Ecco il post completo.

All’inizio non volevamo neanche entrare nelle istituzioni, pensavamo che bastasse proporre alla politica progetti validi per essere ascoltati.
Ma ci hanno IGNORATI.

Per questo abbiamo deciso di entrare nelle istituzioni dall’opposizione per far conoscere al Paese il loro indegno modo di gestire la cosa pubblica. E hanno passato il tempo a DERIDERCI.

Quando il Movimento 5 Stelle è diventato la prima forza politica del Paese, hanno avuto paura e hanno iniziato a COMBATTERCI con tutto il potere mediatico e politico che avevano a disposizione.

Siamo ancora qui, più forti di prima. E ora dobbiamo completare l’opera: andiamo a Palazzo Chigi e facciamo risorgere l’italia.

Oggi ho accettato la mia candidatura a Premier per il Movimento 5 Stelle.

“Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.” (Gandhi)

Ps: sono tornato in Sicilia per sostenere Giancarlo Cancelleri. Oggi siamo nella sua città, a Caltanissetta, e poco fa mi sono fermato a un banchetto dei nostri instancabili attivisti.

Anche la Lega Nord si muove, e domani nel tradizionale appuntamento annuale di Pontida verrà ufficializzata la candidatura a premier del segretario Matteo Salvini.

‘Salvini premier’, ‘Sì ai referendum per l’autonomia’ e ‘Forza Lega’: sono i tre slogan che appaiono sul palco di Pontida, il tradizionale raduno della Lega Nord in programma domani. La scelta del ‘brand’ Salvini è stata decisa da tempo, per lanciare la leadership del segretario federale in vista delle elezioni Politiche del 2018, come già accaduto per esempio al comizio di Ferragosto a Ponte di Legno.

Ma domani l’iniziale scaletta prevista per il raduno (gli interventi dopo le 10.30) verrà cambiata in base alle nuove esigenze: sarà il tema del sequestro preventivo dei conti del Carroccio a dominare gli interventi. Ed è questo il tema che il segretario federale affronta già oggi nell’incontro con i Giovani Padani.(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO