Governo, Di Maio: disponibile a contratto con Lega o Pd ma non con Forza Italia. Marcucci (Pd): non ci stiamo.

0
170

Una apertura – anzi, un “contratto” – da sottoscrivere o con la Lega o con il Pd per il governo, ma con un no a qualunque alleanza con Forza Italia, come partito che bloccherebbe ogni tentativo di riforma del sistema. E un rilancio del governo guidato da Luigi Di Maio, come espressione della volontà popolare. Sarà questa – secondo quanto riferisce Corriere.it – la posizione del M5S alle consultazioni, che Luigi Di Maio spiegherà nelle prossime ore, a iniziare dalla sua apparizione a Di Martedì.

“Il Pd, coerentemente con le decisioni assunte in direzione, dirà al presidente Mattarella che non siamo disponibili ad alcun governo che abbia Di Maio o Salvini come premier. La proposta del leader 5 stelle è ovviamente irricevibile”. Lo dichiara il capogruppo del Pd a Palazzo Madama, Andrea Marcucci, dopo l’apertura di Luigi Di Maio a un governo con il M5s o in alternativa con il Pd. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO