Savona presidente Consob, accordo Lega-M5S, interim a Conte gli Affari Europei.

0
434
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Accordo su Savona presidente Consob“. E’ quanto si apprende da fonti Lega.

È convocata alle 12 di questa mattina una riunione del Consiglio dei ministri. Tra i temi sul tavolo c’è la nomina del presidente della Consob, dopo l’accordo raggiunto sul nome di Paolo Savona.

L’interim per il ministero degli Affari europei al premier Giuseppe Conte e nessun rimpasto di governo. Sarebbe questo, a quanto si apprende da fonti dell’esecutivo, uno dei corollari dell’intesa sulla nomina di Paolo Savona alla presidenza della Consob.

Il ministro Savona non può fare il presidente della Consob, il governo non può ignorare le leggi. Le ragioni di incompatibilità di Savona sono diverse”. Lo afferma Simona Malpezzi, vicepresidente del gruppo dem a Palazzo Madama. “Il ministro – sottolinea – ha lavorato fino a maggio 2018 per il fondo Euklid, quindi per un soggetto vigilato da Consob, in più risulta in conflitto con le leggi Madia e Frattini. Se il Cdm approvasse la nomina, pur in presenza di tali incompatibilità, ci troveremmo di fronte ad una situazione gravissima e senza precedenti”.

Nessuna telefonata Conte-Salvini, nessun incontro, nessuna preoccupazione”, nessun “Salvini furioso”. La ricostruzione pubblicata oggi dal Corriere della Sera “è surreale e completamente inventata”. Lo rende noto la Lega, spiegando che “i rapporti con il presidente del Consiglio sono cordiali e si lavora per la soluzione dei dossier sul tavolo del governo”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO