I Premi Ischia per il Giornalismo.

0
240

Bruno Pizzul, Simone Bemporad, Roberto Giovannini, Paolo Borrometi, Stefano Cappellini, Franca Leosini, Gaspare Borsellino, Zina Hamu, Massimiliano Lani sono i vincitori della 39ma edizione del premio internazionale ‘Ischia’ di giornalismo.

I riconoscimenti sono stati assegnati questa sera nel corso della kermesse presentata da Elisa Isoardi e che si è svolta sabato 9 giugno nella darsena dell’hotel Regina Isabella di Lacco Ameno. Sono più di quattromila i giornalisti che in 39 anni sono stati ospitati o premiati dalla kermesse istituita nel 1980 da Giuseppe Valentino e ora portata avanti da un’apposita fondazione. All’evento conclusivo hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, il direttore generale della Rai Mario Orfeo, il procuratore nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho e il direttore dell’ANSA Luigi Contu. Un forte applauso ha salutato l’esibizione di Ron.

De Luca, omaggio a giovane coraggiosa  – “Rendiamo omaggio al coraggio di questa giovane donna e del suo popolo”. Con queste parole il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, accanto al direttore dell’ANSA, Luigi Contu, ha accolto Zina Hamu, una giovane donna yazida che con i suoi scatti ha raccontato la persecuzione del suo popolo, costretto a lasciare tutto per tentare di sfuggire alla violenza dell’Isis. I suoi scatti sono arrivati in Italia con una mostra realizzata in collaborazione con l’ANSA nell’ambito di un progetto promosso dall’Unicef. Gli scatti di Zina, si legge nella motivazione dell’assegnazione del premio “dimostrano ancora una volta come il giornalismo sia essenziale per far conoscere all’opinione pubblica fatti che altrimenti resterebbero nell’ombra”.

LASCIA UN COMMENTO