Con tanto affetto ti ammazzerò, Pino Imperatore ad Agerola sabato 17.

0
480
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Proseguono i pomeriggi letterari di Libri in Corte con il giornalista e scrittore Flavio Pagano fra libri, autori e personaggi, per discutere a tutto tondo dei grandi temi dell’attualità e del loro riflesso nella letteratura.

È trascorso quasi un anno da quando il giornalista e scrittore partenopeo Pino Imperatore ci ha trasportati tra i vicoli di Napoli dando vita a un giallo dal sapore decisamente insolito, anche nel titolo Aglio, olio e assassino. Nella seconda avventura di questa serie di noir umoristici – come sono stati definiti gli scritti di Imperatore dal quotidiano La Stampa – che sarà presentata sabato 17 agosto, i protagonisti devono fare i conti con una misteriosa sparizione. Con tanto affetto ti ammazzerò è un giallo insolito, che si legge velocemente e che è una nuova dichiarazione d’amore dell’autore alla città di Napoli.

 

Da quest’anno i pomeriggi di Libri in corte tornano ad animare la corte dello storico Palazzo Acampora, uno dei rari esempi di architettura patrizia dell’alta costiera amalfitana, dimora di personalità di spicco della politica e della cultura italiana, tra cui il compositore Francesco Cilea, che ad Agerola trascorreva abitualmente le vacanze estive. Si narra che sui tasti del grande pianoforte del salone delle feste di palazzo Acampora, Cilea compose le prime note di Il Lamento di Federico, la romanza a cui è legata la fortuna dell’opera L’Arlesiana.

 

 

 

LIBRI IN CORTE

17 agosto h 18.30

Palazzo Acampora – Bomerano

Via Armando Diaz

Info: 081 8791064

Ingresso libero

LASCIA UN COMMENTO