Lo storico del libro, Andrea Kerbaker, a Napoli, Università Orientale, martedì 13.

0
94

Si terrà martedì 13 maggio alle ore 17.00 presso la sede dell’Orientale di Palazzo Corigliano in piazza san Domenico Maggiore l’incontro con lo storico del libro Andrea Kerbaker dal titolo “Pene d’amor perdute. Riflessioni di uno scrittore nel mondo che non legge”, a cura di Francesco Sferra.

Da anni Kerbaker esplora le diverse storie del libro, di recente ha affrontato il tema del collezionismo librario e della fondazione delle biblioteche in “Lo scaffale infinito” (Ponte alle Grazie) e da ultimo, per lo stesso editore, ha pubblicato “Breve storia del libro”.

Nell’incontro di Napoli, l’autore approfondirà alcune delle tematiche relative alla vita del libro, passata, presente e futura: dalla pergamena, Gutenberg e Manuzio alle prospettive dell’e-book: un viaggio percorso, come nei suoi libri, attraverso un ventaglio di storie vissute, episodi reali, ma così strani che paiono inventati, aneddoti personali che riguardano scrittori, editori, librai. Il tutto con un occhio di riguardo alla storia del libro a Napoli, tra episodi di censura e periodi di grande vivacità che hanno reso Napoli una capitale mondiale del libro.

In sintesi

Quando: martedì 13, ore 17

Dove: Palazzo Corigliano in piazza san Domenico Maggiore, 12

Titolo evento: “Pene d’amor perdute. Riflessioni di uno scrittore nel mondo che non legge”

LASCIA UN COMMENTO