Quello che non sono mi assomiglia, Gianluca Giraudo presenta il suo libro sabato 14 a iocisto.

0
134

Sabato 14 aprile 2018 ore 18:00

Alla libreria iocisto, la libreria di tutti, in Via Cimarosa, 20 (Piazza Fuga)

Presentazione del primo romanzo di Gianluca Giraudo: “Quello che non sono mi assomiglia” AutoRIuniti

Con l’autore intervengono la giornalista Ilaria Scognamiglio e l’attrice Alessandra Masi.

Quando mi sono guardata indietro io, più che disagio, ho provato una vertigine.
Ho scoperto in pratica che tutte le cose che avevo costruito nella vita non bastavano a fare una vita, a farla esprimere completamente.

 

Il romanzo

Ignacio è un uomo di mezza età, un padre e un marito esemplare, uno stimato professore. Un giorno, all’improvviso, scompare. Nessuno sa dove possa essere finito: non ne hanno idea l’ex moglie, i figli, tutte le persone che, a vario titolo e in misure e gradi diversi, hanno avuto contatti e relazioni con lui. Tutti si interrogano su questa scomparsa che ha incrinato un equilibrio. L’indagine, le supposizioni, le ipotesi però smuovono qualcosa nelle anime di ognuno dei personaggi costringendoli a fare i conti con la loro esistenza, con nodi irrisolti, lati oscuri e non detti sepolti nel profondo. Quello che non sono mi assomiglia è un romanzo corale, polifonico, che dell’incessante ricerca della felicità fa il suo perno narrativo e la sua poetica.

Un romanzo vivido e sospeso come un quadro di Hopper, denso di personaggi nei quali non possiamo che riconoscere noi e le nostre scelte; un grande affresco preciso come una fotografia, largo come una carrellata su un paesaggio che si perde all’orizzonte. Nella spirale che condurrà ciascuno al proprio destino, qualcuno si salverà.

L’autore
Gianluca Giraudo è nato a Cuneo nel 1990. Vive e lavora a Roma. Suoi articoli sono apparsi sul Mucchio Selvaggio, Minima&Moralia e Nazione Indiana. Questo è il suo primo romanzo.

LASCIA UN COMMENTO