CMO, Luigi Marulo: “Fiducia nella magistratura, ma ora valuteremo il futuro di tutte le attività del gruppo”

0
290

A distanza di 4 giorni dalla pronuncia del Tribunale, L’Amministratore del CMO (Centro Polispecialistico) dichiara: “Valuteremo al meglio le scelte da adottare nel rispetto dei lavoratori e dei pazienti”

“Lunedì 30 luglio il Tribunale si è pronunciato negativamente circa la riapertura del nostro stabile sede della medicina nucleare, oggetto di un sequestro preventivo. Non entriamo nel merito delle questioni giudiziali, ma confermando la piena fiducia nella magistratura, siamo sicuri che le nostre ragioni troveranno conferma nel prosieguo dell’iter giudiziario”. E’ quanto dichiara Luigi Marulo, Amministratore del CMO (Centro Polispecialistico) di Torre Annunziata.

Continua: “Allo stato attuale, il mancato dissequestro dello stabile determina la necessità di un momento di riflessione e di approfondimento per l’azienda al fine di poter valutare al meglio le scelte economiche e strategiche da adottare, nell’interesse dei pazienti, del territorio, dei lavoratori e della stessa azienda. In questo, siamo supportati da consulenti tecnici di elevata competenza umana e professionale”.

“Una riflessione che abbraccia non solo il CMO, ma tutte le attività imprenditoriali del gruppo che operano nella Città di Torre Annunziata. Consapevoli delle preoccupazioni di lavoratori e pazienti rispetto all’intera questione, il management renderà pubblica con la consueta trasparenza la propria posizione” – conclude Luigi Marulo.

LASCIA UN COMMENTO