Patriciello, incontro a S. Maria Capua Vetere.

0
35

santa maria 12 maggio

***COMUNICAZIONE ELETTORALE***

L’incontro con amici ed amministratori presso la sede di Santa Maria Capua Vetere si è trasformato, per Aldo Patriciello, in una festa vera e propria.

Oltre 500 le persone, palpabile l’entusiasmo, ma anche l’impegno e l’energia di chi sa che, sebbene sotto i migliori auspici, l’elezione si conquista passo dopo passo, non senza fatica in un momento così difficile per la politica. Amministratori e simpatizzanti hanno letteralmente invaso l’ampia sala, molti sono rimasti negli spazi esterni. Ad introdurre i lavori, il responsabile cittadino di Forza Italia, Giuseppe Simeone. Hanno preso poi  la parola Gerardo Capitelli, consigliere comunale sammaritano, che, insieme con il fratello Rino, noto imprenditore, è stato tra gli organizzatori della manifestazione ed il consigliere regionale, Massimo Grimaldi, presidente della Commissione Bilancio.

santa maria 12 maggio 6A chiudere i lavori, Aldo Patriciello che ha affrontato, con puntualità e concretezza, molte tra la questioni aperte sul nostro territorio, dal rilancio del litorale domitio, alla necessità di ottimizzare e accelerare la spesa dei fondi strutturali. “Noi siamo tra i padri fondatori dell’Europa – ha detto Patriciello- ma oggi, per colpa di chi fa disinformazione e demagogia, c’è chi propone addirittura di uscire dall’euro. Un’opzione priva di ogni presupposto reale. L’Europa è un’opportunità– ha spiegato Patriciello- basti pensare che la maggior parte delle risorse per la crescita e lo sviluppo proviene quasi solo esclusivamente dall’Europa. Anche per queste ragioni- ha continuato- andare a votare è così importante. Lo è oggi più di ieri, per non darla vinta all’antipolitica, per non darla vinta agli euro scettici, ma soprattutto per tornare a decidere del nostro destino comune”.

LASCIA UN COMMENTO