Cuore Napoli Basket, sconfitta a Latina nonostante i nuovi innesti Thomas e Turner.

0
182

Nella giornata di esordio di Thomas e Turner, la GeVi Sèleco Napoli non riesce nell’impresa di espugnare il PalaBaianchini di Latina. Gli azzurri escono sconfitti nel match della 18a giornata di Serie A2 Old Wild West, battuti dalla Benacquista di Franco Gramenzi con il punteggio di 89-80. Per Napoli non sono bastati i 20 punti conditi da 6 rimbalzi e 6 assist di Elston Turner e le buone prestazioni di Mascolo (15) e Vangelov (13). Gli azzurri pagano un ultimo quarto da 26-12 che ha tagliato le gambe alla squadra.

Bartocci parte con Thomas, Turner, Nikolic, Ronconi e Caruso nello starting five. Inizio pirotecnico per le due squadre: parte Napoli con i nuovi innesti trovando la via del canestro. Latina si affida a Raymond per la risposta del 3’ (11-7), Caruso e Turner rispondono prontamente ma il parziale di Latina costringe coach Bartocci a chiamare i suoi sul 18-12 del 6’. In uscita, i padroni di casa allungano fino al +8, ma sul finale Nikolic e Turner accorciano. Al 10’ è 25-20. Alla ripresa, Vangelov riduce sul -3, Laganà trova il canestro ma Mascolo, al 13’, avvia il parziale in collaborazione con Fioravanti per il sorpasso azzurro (29-33). Allodi ferma momentaneamente il break, ma Maggio lo riapre portando gli azzurri sul +10. Latina interrompe il digiuno con il 5-0 di Allodi e Pastore, Nikolic infila la tripla ma a cui risponde Allodi per il 42-45 del 20’. Secondo tempo che si apre con il 9-4 di Napoli, è 46-54 del 26’. L’antisportivo di Thomas frutta 4 punti a Latina, Turner si costruisce un buon canestro ma Raymond accorcia sul -4 di metà quarto. E’ ancora il centro americano, 2′ dopo, a ristabilire l’equilibrio a quota 59. La GeVi Seleco rimette il naso avanti con Turner, Tavernelli dalla lunetta è glaciale ma Napoli insiste ancora con Turner che, con il 2+1, chiude il terzo parziale 63-68. Il personale 5-0 di Raymond rimette equilibrio tra le compagini. Nei minuti successivi i vari botta e risposta non cambiano la situazione fino a metà quarto, quando Latina realizza il parziale di 7-0 che le consente l’allungo (79-72). Break che continua con la tripla di Pastore del 37’ che mette 15 punti tra le squadre. Turner e Vangelov ci mettono una toppa ma Tavernelli ristabilisce le distanze a 90” dalla sirena. La tripla di Mascolo chiude il match con il punteggio di 89-80.

Dichiarazioni di Maurizio Bartocci: “Per tre quarti abbondanti abbiamo fatto una buona partita. Negli ultimi 10′ abbiamo avuto mancanze sia sulla concentrazione che sull’intensità. Abbiamo subito gli avversari sotto canestro e abbiamo concesso molto da seconda opportunità. La differenza a rimbalzo è stata una delle chiavi principali del match. Dobbiamo ripartire dai tre quarti di questa sera, tenendo conto che Turner e Thomas hanno avuto pochi allenamenti a disposizione per integrarsi. Da loro ci aspettiamo molto e siamo convinti che potranno darci ancora di più. Bisogna migliorare sulla tenuta atletica dei 40′ per portare a casa i due punti, lavoreremo sotto questo aspetto in settimana”.

Benacquista Latina-GeVi Sèleco Napoli 89-80 (25-20; 42-45; 63-68)

Benacquista Latina: Hairston 25, Tavernelli 9, Laganà 3, Stillitano ne, Saccaggi 9, Allodi 13, Pastore 10, Di Ianni 4, Jovovic ne, Ambrosin ne, Raymond 16, Cavallo ne. Coach Gramenzi

Cuore Napoli Basket: Fioravanti 2, Mascolo 15, Vangelov 13, Ronconi 3, Gallo ne, Maggio 3, Thomas 6, Nikolic 9, Caruso 9, Turner 20. Coach Bartocci.

LASCIA UN COMMENTO