Cuore Napoli Basket, sconfitta a Trapani.

0
78

La Generazione Vincente Sèleco Napoli esce sconfitta dal match esterno del PalaConad. Nel turno infrasettimanale di Serie A2 Old Wild West la Lighthouse Trapani porta a casa i due punti battendo gli azzurri 86-74. La squadra da coach Ducarello, guidata da Perry, Renzi, ma soprattutto Jefferson che si scatena negli ultimi 2′ di gioco, centra il primo successo stagionale. Napoli, guidata da Turner (24) e Thomas (12), resta aggrappata al match fino al 38′, quando un discutibile antisportivo sanzionato al numero 31 azzurro lancia Trapani sul +6.

Bartocci, che deve fare a meno degli infortunati Mastroianni e Nikolic, schiera Turner, Caruso, Thomas, Mascolo e Ronconi nello starting five. Primo quarto dalle due facce: avvio ad alto ritmo con Turner a guidare Napoli con i suoi 6 punti e l’assist per Caruso. Trapani risponde bene con Ganeto e Viglianisi ma Thomas, al 4’, impatta a quota 10. Seconda parte della frazione, invece, sterile per entrambe le squadre con Ganeto e Mollura che al 7’, interrompono il periodo di astinenza. Poi, sul finale, Fioravanti firma il personale break che manda le squadre sul 14 pari dopo 10’ di gioco. Simic riapre segnando dall’area ma Maggio entra piazza due triple e offre l’assist per la “bomba” di Turner per l’allungo partenopeo: è 16-23 al 13’. Perry ricuce lo strappo segnando 6 punti di fila con Thomas e Ronconi reattivi a difendere il vantaggio. A metà quarto arriva la tripla di Viglianisi che accorcia nuovamente, ma Vangelov e Mascolo costringono Ducarello al timeout sul 26-31. In uscita, Renzi segna dall’area, Ronconi dall’arco ma Trapani quasi annulla il gap con Jefferson e Perry: 35-36 al 20’.

Fioravanti inaugura la ripresa con una schiacciata, Thomas segna dalla distanza con Ganeto pronto a rispondere (43-48). Renzi e Perry sono i principali marcatori siciliani, Napoli si affida a Vangelov, Mascolo e Turner per restare avanti: è 47-51 al 26’. Divario annullato, però, al 28’ con il parziale di Jefferson e Renzi e match che procede sul filo dell’equilibrio fino all’ultimo minuto in cui le triple diventano protagoniste: Thomas risponde a Jefferson ma Spizzichini consente ai padroni di casa di chiudere avanti la terza frazione. (59-58) Mollura apre l’ultima frazione, Turner deposita il -1 ma Perry realizza il 63-60 dopo una manciata di secondi con Caruso che da sotto accorcia nuovamente. Bossi risponde a Ronconi da 3 mentre Turner sigla il 66-68 del 35’. Risposta casalinga affidata a Bossi ed a Spizzichini per il nuovo vantaggio con Turner reattivo ad impattare a quota 70 ma è ancora Renzi, e l’antisportivo fischiato a Turner, a fruttare 6 punti ai siciliani che avviano la fuga. Caruso si costruisce un buon canestro ma Jefferson piazza la tripla del +7 casalingo a -1’50” dalla sirena con Bartocci costretto al timeout. In uscita Jefferson si ripete dalla distanza, Thomas ci mette una toppa ma è ancora il play trapanese a segnare dalla lunetta ed archiviare, quindi, il risultato. Lighthouse Trapani batte GeVi Seleco Napoli 86-74.

Lighthouse Trapani-Cuore Napoli Basket 86-74 (14-14; 35-36; 59-58)

Lighthouse Trapani: Jefferson 20, Bossi 5, Renzi 16, Testa, Fontana ne, Guaiana ne, Ganeto 11, Mollura 6, Viglianisi 6, Spizzichini 5, Perry 15, Simic 2. Coach Ducarello.

Cuore Napoli Basket: Fioravanti 10, Mascolo 4, Vangelov 4, Ronconi 8, Gallo ne, Maggio 6, Thomas 12, Nikolic ne, Caruso 6, Turner 24. Coach Bartocci

LASCIA UN COMMENTO