Il Napoli retrocede in Europa League: cambiano gli obiettivi stagionali dei partenopei.

0
272

L’ultima giornata dei gironi di ChampionsLeague non ha regalato certamente bellissime notizie per quanto riguarda ilcalcio italiano. La Juventus e la Roma erano già sicure degli ottavi di finale mentre Inter e Napolisi giocavanola possibilità di qualificazione all’ultimo secondo. Entrambe però non hanno centrato l’obiettivo e sono retrocesse, per via del terzo posto in classifica, in Europa League. I nerazzurri hanno gettato al vento la qualificazionepareggiando in casa per 1 a 1 contro gli olandesi del PSV Eindhoven, mentre ilNapoli è uscito per via della sconfitta subita ad Anfield Road contro il Liverpool di Jurgen Klopp. 1 a 0 con rete dell’ex romanista Mohamed Salah.

Cambiano così gli obiettivi stagionali delNapoli di Carlo Ancelotti. Il tecnico italiano sperava di poter scrivere lastoria dei partenopei, portando la squadra almeno ai quarti di finale dellacompetizione. Ed invece gli azzurri sono arrivati terzi in classifica per viadelle reti siglate.

Ebbene si, il Napoli è arrivato a pari punti con il Liverpool ma, oltretutto, in parità totale anche per scontri diretti e differenza reti. Il destino beffa così Mertens, Milik, Insigne& Co cambiando l’obiettivo europeo.

Adesso, Carlo Ancelotti proverà a portare a casal’Europa League, visto che il Napoli “entra” prepotentemente tra le favorite diquesta competizione.

Il Gruppo C, che vedeva anche il PSG, era sulla carta quello più difficile ma il percorso compiuto dal Napoli lasciava ben sperare. Lo stesso Ancelotti, prima del match contro la Stella Rossa di Belgrado, aveva lasciato belle parole per una qualificazione ormai alla “portata”.

 Per quanto riguardo invece il campionato di SerieA, il Napoli è ancora consideratal’unica squadra a poter contrastare la Juventus di Massimiliano Allegri e Cristiano Ronaldo. L’unico problema è che i partenopei, dopo quindici giornate di campionato, sono già dietro di otto punti.

La squadra allenata da CarloAncelotti attualmente occupa la seconda posizione in classifica con 35 punti (11vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte), con 6 punti di vantaggio sull’Inter e +10dalla zona Europa League. L’obiettivo stagionale rimane quello di arrivare al 2° posto centrando la qualificazione in ChampionsLeague. Il girone d’andata si concluderà questo mese ed il Napoli è chiamato avincere le prossime 4 partite di campionato (che si disputeranno tutte adicembre) contro Cagliari, Spal, Inter e Bologna. Fondamentale per la corsa alsecondo posto in classifica la sfida contro i nerazzurri di Luciano Spallettiprevista per il prossimo 26 dicembre.

La retrocessione in Europa League del Napoli ha fatto venire “l’acquolina in bocca” a tutti gli amanti delle scommesse. Come detto in precedenza, i partenopei sono tra i candidati per la vittoria finale e scommettere su di loro potrebbe fare la fortuna di molte persone. Per la SerieA, invece, tra le quote più giocate troviamo quella dedicata ad Arkadiusz Milik, capocannoniere della competizione. Da non tralasciare anche la possibilità di vittoria finale in Coppa Italia. Il Napoli agli ottavi di finale affronterà il Sassuolo di De Zerbi.

LASCIA UN COMMENTO