Universiadi, per la prima volta le atlete saudite. La torcia a Caserta. Salerno e Cava teatro del calcio maschile e femminile.

0
350
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Per la prima volta ad una Universiade ci saranno delle atlete provenienti dall’Arabia Saudita, una decina che gareggeranno nel tennis, tennis tavolo, tiro con l’arco e atletica. Napoli e la Campania segneranno per le ragazze di Riyad l’esordio sul palcoscenico dello sport universitario mondiale. Altra novità a Napoli 2019 è la presenza di una delegazione sportiva proveniente dal Kosovo. Intanto, l’arrivo ufficiale delle delegazioni che prenderanno parte alla 30^ Summer Universiade è fissato per giovedì 27 giugno.

I primi ad arrivare saranno due pallavolisti italiani alla Stazione Centrale di Napoli. Nella stessa mattinata sono attesi invece all’aeroporto internazionale di Capodichino il team sudafricano di calcio e la squadra giapponese di pallavolo. Poi via via l’arrivo riguarderà gli atleti e i delegati di tutte le 18 discipline iscritte alla manifestazione provenienti da oltre 100 Paesi. Gli arrivi si protrarranno fino all’11 luglio, data dell’ultimo arrivo a Napoli 2019: un atleta danese che prenderà parte alla mezza maratona. Nel frattempo già 400 partecipanti, da oltre 40 Paesi, hanno raggiunto in questi giorni il capoluogo partenopeo.

La delegazione più numerosa a Napoli 2019 è quella italiana con 413 membri, con gli atleti che rappresentano il fiore all’occhiello dello sport universitario, selezionati dal CUSI e dalle Federazioni sportive nazionali. Segue per numero di componenti la delegazione giapponese, composta da 365 membri. Tra i Paesi del continente asiatico dopo il Giappone è la Corea del Sud, con 272 delegati, la compagine più ampia, in sesta posizione sul totale dei Paesi iscritti, seguita dalla Cina con 260 membri. La terza delegazione più folta è di un Paese europeo, la Russia, con 359 delegati; un numero uguale a quello degli Stati Uniti. Subito dopo c’è il Canada con 294 partecipanti. L’Australia porta la delegazione più ampia dall’Oceania, con 255 membri. La rappresentanza più cospicua tra i Paesi sudafricani è invece del Sud Africa, 170 delegati, mentre tra i Paesi del Centro America è del Messico, 244 partecipanti, e per il Sud America l’Argentina, 220 partecipanti. La più piccola delegazione arriva infine dal Principato di Monaco, un solo membro.

“Stiamo lavorando da oltre un anno e mezzo per organizzare al meglio l’arrivo a Napoli delle delegazioni partecipanti alla 30^ Summer Universiade – commenta Francis Cirianni, Capo dei Servizi alle Delegazioni di Napoli 2019 – ora che mancano poche ore al loro arrivo ufficiale siamo molto contenti e li aspettiamo per supportarli affinché possano ottenere i risultati sportivi sperati e godersi Napoli e la Campania, certi dell’accoglienza che questi territori sapranno loro offrire”.

Anche Caserta si prepara ad accogliere la Torcia dell’Universiade domani 26 giugno.

La partenza è prevista alle ore 18, quando il primo, di quindici tedofori, si muoverà dall’Università di Caserta in viale Ellittico, su un percorso di quasi due chilometri, dove si alterneranno numerosi tedofori sportivi: Biagio Sergio, capitano di Pallacanestro Sporting Club Juvecaserta, Clemente Santonastaso, responsabile tecnico settore giovanile US Casertana Calcio, Sara Maria Kowalczyk, campionessa del mondo under 20 di scherma, Angelo Musone, argento olimpico di pugilato, Valeria Tedesco, campionessa di pattinaggio, Riccardo Zimmermann, campione del mondo di taekwondo paralimpico, Martina Pengue, campionessa europea di taekwondo, Elio Verde, campione del mondo di judo.

La Torcia toccherà anche la Reggia di Caserta, uno dei palazzi reali più belli del mondo, definita anche la “Versailles d’Italia”, fino ad arrivare con l’ultimo tedoforo, Adam Sotiriadis, Coordinatore Generale della FISU, al Monumento ai Caduti in piazza IV Novembre.

Ad accogliere la fiaccola saranno le istituzioni locali di Terra di Lavoro e il Comitato Organizzatore di Napoli 2019.

Oltre ad essere una delle sedi del Villaggio degli Atleti, Caserta e provincia saranno protagoniste degli allenamenti e gare della manifestazione: dal 2 all’8 luglio allo Stadio Pinto di Caserta si potrà assistere alle partite di qualificazione del torneo di calcio; dal 3 al 9 luglio al Palajacazzi di Aversa sarà protagonista la pallacanestro con il torneo maschile e femminile; allo Stadio del Nuoto di Caserta dal 2 al 12 luglio giocherà la pallanuoto con le gare di qualificazione del torneo maschile.

È possibile acquistare i biglietti sulla piattaforma on-line https://universiade2019napoli.vivaticket.it/ita/tour/pallacanestro/2318, nei punti vendita selezionati o direttamente al botteghino dell’impianto prescelto.

All’Universiade per emulare l’avventura delle azzurre ai Mondiali.

L’attenzione è già alta, il 2 luglio allo Stadio Arechi di Salerno c’è l’esordio della Nazionale italiana femminile di calcio a Napoli 2019 contro il Giappone.

Per le calciatrici italiane, allenate dal commissario tecnico Jacopo Leandri, in ritiro al Centro di Preparazione olimpica di Formia dal 23 giugno, è la prima tappa di un percorso di ferro: nel girone di qualificazione D oltre alle nipponiche, medaglia d’argento all’edizione di Taipei, due anni fa, ci sono anche le fuoriclasse statunitensi, principali favorite per l’oro. E qualche giorno dopo l’esordio delle azzurre, a Cava de’ Tirreni, Stadio Simonetta Lamberti, ore 18, tocca agli azzurri allenati da Daniele Arrigoni contro l’Ucraina nel secondo match del torneo, dopo la gara con il Messico. Una partita decisiva per l’accesso alla fase finale del torneo, con l’Italia che si presenta con una rosa di elementi che hanno giocato partite in Serie A e B come Vitturini del Pescara e i centrocampisti Giovanni Sbrissa e Riccardo Serena.

Il costo del biglietto per entrambe le partite dell’Italia è di tre euro. I punti vendita per l’acquisto a Salerno: BuenosDias Viaggi e Vacanze, in via Giovan Battista Amendola, 61, Dapro Viaggi in Piazza Matteo Galdi, 61, Fan’s Shop in Via Torrione, 135, Milagro Travel in Via Armando Diaz, 21. A Cava de’ Tirreni si possono acquistare i tagliandi in Tipografia Tirrena in Corso Mazzini 87 e in Pronti Partenza Viaggi, Via XXIV Maggio, 14. I tagliandi per le gare di qualificazione, quarti di finale e semifinali costano tre euro, mentre è di cinque euro il prezzo per le finali.

Il torneo di calcio è una delle grandi attrazioni dell’Universiade, con partite distribuite in otto impianti, tra le province di Napoli, Benevento, Caserta, Salerno.

LASCIA UN COMMENTO