Universiadi, riunito tavolo tecnico. De Luca: scelta che difendo ma ora i tempi bruciano.

0
217

Si è riunito oggi a Santa Lucia presso gli Uffici della Regione Campania un tavolo di coordinamento tecnico sulle Universiadi. Al tavolo, accanto al Commissario straordinario per le Universiadi prefetto Luisa Latella, al delegato CUSI Lorenzo Lentini e a Raffaele Pagnozzi delegato dal CONI, c’era per il Comune il Capo di Gabinetto Attilio Auricchio con il suo omologo alla Regione Sergio De Felice. “Si è convenuto di accelerare al massimo i tempi per la stipula delle convenzioni tra la struttura commissariale, il Comune di Napoli e la Regione Campania, individuate come stazioni appaltanti”, si sottolinea in una nota.
Il tavolo, “nel solco di una stretta e condivisa collaborazione istituzionale, si riunirà ogni venerdì per esaminare l’iter ed il cronoprogramma delle procedure.

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, definisce una “scelta coraggiosa” quella fatta a suo tempo di puntare sulle Universiadi. “Ci siamo candidati, abbiamo impegnato risorse perché ci sembrava una bella occasione di promozione soprattutto della città di Napoli”, dice. Ora però i tempi “bruciano”.

Ecco perché De Luca, nel corso della trasmissione in onda su LiraTv, sottolinea che “accompagneremo con la massima disponibilità il prefetto commissario ma non possiamo fare altro. Le Universiadi sono un evento internazionale, una bella vetrina. Siccome vedevamo che c’erano tempi biblici per decisioni anche governative si è reso necessario nominare il commissario di governo, una figura che può usare procedure veloci per i tempi delle gare”

“Daremo una mano e ci auguriamo che possano essere rispettati i tempi per completare gli impianti perché è una bella occasione di promozione, ci auguriamo di non perderla”, sottolinea. “Noi abbiamo fatto una scelta coraggiosa – spiega – quando si è avuta l’opportunità di portare in Campania le Universiadi ci siamo candidati, abbiamo impegnato risorse, ci pareva una bella occasione di promozione di Napoli. Sono un evento sportivo di rilievo internazionale quindi era una bella vetrina”.

 

LASCIA UN COMMENTO