Alto impatto, operazioni dei Carabinieri, 7 arresti ed armi ritrovate.

0
79

ArmiQuattro arresti, verbali per 13mila euro e armi ritrovate avvolte in pannolini per bambini. È il risultato di un’operazione ”alto impatto” compiuta dai carabinieri del gruppo di Torre Annunziata (Napoli) tra l’area vesuviana e la zona stabile.

Tre dei quattro arresti sono giunti su ordine di carcerazione dell’autorità giudiziaria, un altro per detenzione di droga.

Sanzioni per tredicimila euro a otto esercizi pubblici, oltre a 45 perquisizioni, durante le quali sono stati rinvenuti anche 80 grammi di droga.

I militari dell’Arma dell’aliquota di Castellammare di Stabia, nel rione Santa Caterina, ritenuto sotto l’influenza del clan D’Alessandro, nel corso della perquisizione a un intero condominio (12 appartamenti) occupato da persone già conosciute alle forze dell’ordine, sono state trovate quattro armi nel sottotetto di pertinenza condominiale avvolte in pannolini per neonati.

I carabinieri hanno fermato a Frignano, nel Casertano, tre cittadini albanesi che erano ricercati da circa un mese per vari reati, tra cui la detenzione illegale di armi da fuoco. I tre, il 12 gennaio scorso, avevano ingaggiato a bordo di un’auto un lungo inseguimento con una pattuglia dei carabinieri di Marcianise dopo aver omesso di fermarsi ad un posto di blocco; la vettura era stata poi abbandonata nelle campagne di Maddaloni e dei tre si era persa traccia. (ANSA)

Nell’auto i militari avevano rinvenuto sei fucili rubati in provincia di Bologna. Il fermo, eseguito oggi, è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO