#azzurrofa90, mostra celebrativa dei 90 anni del Calcio Napoli al Centro Commerciale La Cartiera di Pompei, inaugurazione giovedì 28.

0
310
locandina #azzurrofa90-page-001Nel 2016 il Napoli compie 90 anni di vita. Il “Centro Commerciale La Cartiera”, in collaborazione con la DGS Sport&Cultura, celebra questo importante anniversario con l’evento “L’Azzurro fa 90”: una mostra permanente in programma da giovedì 28 gennaio sino a giovedì 4 febbraio, durante la quale sarà possibile ammirare centinaia di foto storiche (nel progetto coordinato dalla fotoagenzia Mosca) che ripercorrono la storia del club azzurro, maglie storiche – della collezione privata di Domenico Mei – degli ultimi quaranta anni appartenute ai grandi campioni azzurri e infine gli straordinari cimeli del Museo “Viaggiante” di Maradona della famiglia Vignati.
Una “Settimana Azzurra” nella quale si moltiplicheranno eventi collaterali legati all’anniversario del Napoli e che, soprattutto, vedrà la partecipazione di tantissimi ex campioni, dirigenti, allenatori e calciatori azzurri tra cui:  Corrado Ferlaino, Roberto Fiore, Luis Gallo, Pierpaolo Marino, Luciano Moggi, Luis Vinicio, Jarbas Faustinho Canè, Giuseppe Bruscolotti, Giovanni Francini, Vincenzo Montefusco, Gianni Improta, Gianni Di Marzio, Pino Taglialatela, Rosario Rivellino, Gigi Pavarese, Salvatore Carmando, Sandro Abbondanza, Giuseppe Volpecina, Massimo Filardi, Antonio Carannante, Pasquale Casale, Gennaro Iezzo, Francesco Montervino, Gennaro Scarlato, Alberto Savino e, per il Museo Maradona, anche Hugo Maradona, Stefano Ceci (manager di Diego) e la famiglia Celentano.
Insieme a loro anche altri tanti ex azzurri e  molti noti giornalisti che hanno raccontato e vissuto da vicino la storia del Napoli. Un vero e proprio happening azzurro, lungo una settimana, durante il quale non mancheranno sorprese, dibattiti, foto e selfie nel segno dell’hasthag #azzurrofa90.
L’inaugurazione è fissata per giovedì 28 gennaio, dalle ore 17.30, presso il “Centro Commerciale La Cartiera” di Pompei, la chiusura, allo stesso orario, giovedì 4 febbraio, sempre dalle 17.30.

LASCIA UN COMMENTO