Bando artigianato digitale 2015, tutte le reti di imprese ammesse a finanziamento.

0
72

3dda CampaniaEuropa.it

E’ stato pubblicato il decreto direttoriale Mi.S.E. del 20 gennaio 2016 che apre l’istruttoria delle domande di accesso ai finanziamenti per l’artigianato digitale previsti dalla Legge di stabilità 2015. Ricordo che l’accesso alle agevolazioni ha riguardato le A.t.i. ovvero le reti di imprese composte almeno 15 aziende in grado di proporre progetti di investimento finalizzati alla

  • creazione di centri di sviluppo di software e hardware a codice sorgente aperto per la crescita e il trasferimento di conoscenze alle scuole, alla cittadinanza, agli artigiani e alle microimprese;
  • creazione di centri per l’incubazione di realtà innovative nel mondo dell’artigianato digitale;
  • creazione di centri per servizi di fabbricazione digitale rivolti ad artigiani e a microimprese;
  • messa a disposizione di tecnologie di fabbricazione digitale;
  • creazione di nuove realtà artigianali o reti manifatturiere incentrate sulle tecnologie di fabbricazione digitale.

Le agevolazioni avranno la forma di sovvenzioni a parziale copertura delle spese ammissibili.

Documenti da scaricare

LASCIA UN COMMENTO