Nuovo bando Consorzi Internazionalizzazione, contributi a fondo perduto.

0
140

comunicare1da PMI.it

Online sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico il nuovo bando riservato ai Consorzi per l’Internazionalizzazione (tutte le regole nel decreto direttoriale 29 dicembre 2015), che prevede contributi a fondo perduto per le aggregazioni che comprendono almeno cinque piccole e medie imprese consorziate e volte a:

  • sostenere le PMI nei mercati esteri;
  • favorire la diffusione internazionale dei loro prodotti e servizi;
  • incrementare la conoscenza delle autentiche produzioni italiane presso i consumatori internazionali, per contrastare il fenomeno dell’italian sounding e della contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Progetti finanziabili

I Progetti di internazionalizzazione finanziabili sono quelli:

  • di valore non inferiore a 50.000 euro e non superiore a 400.000 euro;
  • realizzati tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2016;
  • che vedono coinvolte in tutte le sue fasi, almeno cinque PMI consorziate provenienti da almeno tre diverse regioni italiane, appartenenti allo stesso settore o alla stessa filiera (il Progetto presentato da Consorzi con sede legale in Sicilia o Valle d’Aosta può anche avere una strutturazione monoregionale, prevedendo il coinvolgimento di sole imprese con sede legale in una delle citate regioni);
  • che non annoverino imprese che siano in liquidazione o soggette a procedure concorsuali.

Tra le iniziative agevolabili troviamo:

  • partecipazioni a fiere e saloni internazionali;
  • eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • show-room temporanei (durata max 6 mesi);
  • incoming di operatori esteri;
  • incontri bilaterali fra operatori esteri e all’estero;
  • workshop e/o seminari in Italia con operatori esteri e all’estero;
  • azioni di comunicazione sul mercato estero;
  • attività di formazione specialistica per l’internazionalizzazione, destinata esclusivamente alle imprese partecipanti al progetto. Tale attività non può costituire più del 25% del costo totale delle iniziative;
  • realizzazione e registrazione del marchio consortile.

Risorse

Per il 2016 sono stati stanziati 3 milioni di euro a favore dei consorzi multiregionali, mentre per quelli monoregionali della Valle d’Aosta e della Sicilia l’erogazione dei contributi è subordinata all’assegnazione, nel pertinente capitolo di bilancio, dei relativi fondi da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Scadenze

Le domande di accesso ai contributi devono essere presentate esclusivamente tramite PEC (posta elettronica certificata), firmata digitalmente dal legale rappresentante del Consorzio, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione nel sito del Ministero del bando ed entro il 15 febbraio 2016, all’indirizzo PEC dgpips.consorzi@pec.mise.gov.it.

Per maggiori informazioni consultare la Scheda informativa sui “Contributi ai Consorzi per l’internazionalizzazione – Anno 2016”.

LASCIA UN COMMENTO