Da baroni del Regno a Grandi di Spagna di Giulio Sodano e Tutti i libri del mondo di Cesare Capone, le novità di Guida.

0
92

!cid_0e7fbe4c372fe5b8c945b5eec449ca42@guidaAutore: Giulio Sodano

Titolo: Da baroni del Regno a Grandi di Spagna.

Pagine: 304

Prezzo: €. 25,00

 

Cultura, fede religiosa, violenza delle armi, mecenatismo, arroganza e paternalismo, ribellismo e cortigianeria. Questo sono gli Acquaviva duchi di Atri, una delle famiglie baronali più potenti del Regno di Napoli nei secoli dell’età moderna. Benché radicati nei propri possedimenti feudali abruzzesi, la loro dimensione è tutt’altro che provinciale. Si distinguono nel dar vita ad una splendente corte aristocratica e nel perseguire un’attenta politica volta a conseguire, soprattutto attraverso le carriere ecclesiastiche dei cadetti e gli altisonanti titoli d’onore, una collocazione internazionale di primo piano. Sorprendenti e complesse personalità si susseguono nel corso delle generazioni. Attraverso la storia di una grande famiglia feudale, l’analisi del suo profilo socioeconomico, della sua politica e della sua dimensione culturale, questo volume contribuisce alla più complessa conoscenza di un ceto che ha avuto un rilevante ruolo nel Mezzogiorno d’Italia.

Giulio Sodano insegna Storia moderna presso la Seconda Università di Napoli. Si occupa di storia sociale e religiosa. Tra i suoi lavori: Modelli e selezione del santo moderno. Periferia napoletana e centro romano, Napoli 2002; Il miracolo nel Mezzogiorno d’Italia dell’età moderna tra Santi, Madonne, guaritrici e medici, Napoli 2010.

 

!cid_2df4e609bc462db65c7d7eb501646752@guidaAutore: Cesare Capone

Titolo: Tutti i libri del mondo

Pagine: 176

Euro: €. 12,00

Mentre l’ebook, il libro elettronico, promette di diventare il mezzo più efficace di emancipazione dall’ignoranza che la storia abbia conosciuto, questo saggio passa in rassegna alcuni degli aspetti più interessanti e significativi del libro fatto di argilla e di papiro, di pergamena e di carta. Un confronto con il presente dal quale emerge che il libro, qualunque sia il suo supporto, è stato e continuerà a essere l’estensione infinita della memoria e della cultura umane. Non si tratta di una ennesima storia del libro ma del racconto particolareggiato, senza divagazioni né disgressioni, di alcuni dei suoi aspetti più interessanti e significativi. Un libro che si differenzia decisamente da testi consimili. Motti e sentenze sul libro di autori antichi e moderni chiudono il lavoro.

Cesare Capone è autore di saggi dedicati a vari argomenti culturali fra i quali I protagonisti del XX secolo, Uomini in cenere, Bismantova e la sua Madonna, D’Annunzio e l’estasi del volo, Gli arabi e l’Europa medievale, Napoli nel cuore, e della raccolta di poesie Quel rosso sole. Dal 1975 al 2012 è stato caposervizio e inviato di Rizzoli Periodici e collaboratore del Corriere della Sera.

LASCIA UN COMMENTO