A Boscoreale si racconta la Napoli del ‘700, appuntamento domenica 31 con Alfonso Carotenuto.

0
74

alfonso_carotenutoUn “boschese piccolo piccolo” che lasciando il suo paese si ritrova catapultato nella Napoli del ‘700, tra palazzi sfarzosi, lusso  e tante opere d’arte. Un viaggio immaginario quello che vi farà vivere il professore Alfonso Carotenuto che sarà il protagonista del nuovo appuntamento di “Boscoreale e i suoi tesori culturali” organizzate dall’Associazione Culturale Il Nuovo Vesuvio.

“Pensate solo per un attimo ad un abitante di Boscoreale che nel ‘700 lasciava il suo paese per recarsi a Napoli vuoi per vendere le proprie derrate alimentari, vuoi per far visita al nobile proprietario del suo appezzamento di terreno. Cosa vedrà? Che città troverà? Beh domenica proveremo a dare una risposta a questi interrogativi” – spiega Alfonso Carotenuto professore, guida turistica ed autore di diversi libri legati alla storia di Napoli, quali “Goethe e il mistero di Sansevero”, “Vedi Napoli e poi… e po’”, “Napoli un paradiso abitato da diavoli”.

Appuntamento il prossimo 31 gennaio alle ore 11.00 presso la sede dell’Associazione in via Papa Giovanni XXIII, 19 a Boscoreale (Napoli).

“Boscoreale e i suoi tesori culturali”, la kermesse culturale organizzata dall’Associazione Culturale “Il Nuovo Vesuvio” è giunta alla sua terza edizione, obiettivo degli organizzatori è quello di dare “voce” e “ri-scoprire” le bellezze storiche, artistiche, letterarie.

LASCIA UN COMMENTO