Un caffè col mandolino, sabato 23 a via San Giovanni Maggiore a Spaccanapoli con I Sedili di Napoli.

0
181

napoli_porto_via_s_giovanni_maggiore_pignatelli_adiacenze_universita_orientale_negozio_in_affitto_600_1_vani_6730132445811742007Chi non ha mai canticchiato “‘A tazza ‘e cafè”? E’ sicuramente una delle più celebri canzoni napoletane, composta nel 1918 e che tutti gli artisti dell’Arte della Posteggia amano far ascoltare durante le loro esibizioni musicali in giro per trattorie, ristoranti e pizzerie, perché il caffè a Napoli è un vero e proprio “rito” da celebrare in compagnia.

E sono proprio i musicisti del più affermato gruppo di “posteggiatori” partenopei, Mastro Masiello Mandolino, insieme alla liuteria-scuola La Bottega del Mandolino, in collaborazione con l’Associazione I Sedili di Napoli-Onlus, a proporre in chiave musicale il tradizionale “rito” del caffè, nel rispetto della famosa “regola delle tre C”…!

Sabato 23 gennaio, dalle ore 10 e fino alle ore 13, in Via San Giovanni Maggiore Pignatelli, 5, a Spaccanapoli, chiunque vorrà, potrà partecipare gratuitamente, ad uno degli spettacoli musicali improvvisati che i mandolinisti -ma non solo- ed i cantanti napoletani sono soliti fare in questo storico palazzo cinquecentesco; a tutti verrà offerto un caffè appena fatto nella classica “cafettera napolitana” .

<<L’iniziativa dei musicisti e dei liutai napoletani, s’innesta in un più vasto progetto di valorizzazione di questo strumento che rappresenta Napoli nel Mondo -dichiara Giuseppe Serroni, Presidente dell’Associazione I Sedili di Napoli-Onlus, la maggiore aggregazione di associazioni napoletane- Il mandolino è uno strumento “nobile” per il quale hanno composto i più grandi nomi della Musica classica; è studiato nelle scuole dell’Estremo Oriente ma, nella sua Città natale, è ancora ritenuto uno strumento “popolare” e quindi non apprezzato più di tanto. Abbiamo avviato già da qualche anno, con la liuteria-scuola “La Bottega del Mandolino” e con il grande gruppo di artisti della Posteggia “Mastro Masiello Mandolino” un progetto di tutela, valorizzazione e promozione del mandolino, con iniziative talvolta “di massa” come l’ormai classica passeggiata musicale nei Decumani che si tiene ogni anno a maggio e che richiama centinaia di musicisti provenienti anche da altre Regioni italiane ed anche dall’Estero>>.

<<Un caffè col mandolino –dichiara Salvatore Masiello, Presidente dell’Associazione Mastro Masiello Mandolino- è un’idea che ci è venuta spontanea quando abbiamo visto che ogni sabato mattina nella Bottega di Via San Giovanni Maggiore Pignatelli, aumentava il numero dei visitatori interessati a scoprire questo fantastico piccolo mondo artigiano. A tutti quelli che ci onoreranno della loro compagnia, pertanto, offriremo insieme ad un fragrante caffè caldo, un po’ di musica napoletana e, oltre ad illustrare le fasi costruttive del nostro amato mandolino, racconteremo, grazie agli amici del Centro Studi sulla Canzone Napoletana, dell’Associazione I Sedili di Napoli, la vita e le opere di scrittori, poeti e compositori napoletani famosi nel Mondo per le loro canzoni ma dei quali pochi conoscono persino il nome>>.

 

“Un caffè col Mandolino” sarà replicato periodicamente durante tutto l’anno.

Per saperne di più: www.sedilidinapoli.com,

Pagina FB: I Sedili di Napoli (organizzazione no profit).

LASCIA UN COMMENTO