Canto l’amore per Napoli, Ilva Primavera presenta il suo album venerdì 27 alla Fondazione Humaniter (Piazza Vanvitelli).

0
61

Venerdì 27 marzo 2015, alle ore 17.00,  Ilva Primavera dell’Associazione Culturale Primavera Arte, cantante, autrice ed organizzatrice di eventi culturali presenta all’Humaniter il suo album “Canto l’amore per Napoli” composto da 14 brani napoletani, di cu tre inediti, che è un canto d’amore che Ilva Primavera esprime attraverso le più belle canzoni classiche napoletane.

Un canto che parte dal cuore e che arriva al cuore di chi ascolta e che rispecchia l’animo del nostro popolo che sente il bisogno di esprimere sentimenti ed emozioni, come la gioia, la tristezza, l’odio, l’amore.

Il canto di Ilva per Napoli è anche un urlo lacerante di dolore nel vedere la città partenopea rassegnata e opaca e sente il bisogno di dare voce a tutti coloro che dicono di amarla per ridarle la dignità perduta. Ilva da anni promuove incontri culturali con il suo Salotto Primavera Arte alla biblioteca B. Croce, nonché in altre strutture, sostenendo il grande patrimonio artistico della canzone classica partenopea, la letteratura campana di ieri e di oggi, coniugando musica, poesia, libri, la pittura con il sociale.

Ilva Primavera canta le canzoni classiche napoletane con passione e trasporto, trasmettendo emozioni senza tempo e vuole essere uno stimolo per la rinascita di Napoli, luce e speranza soprattutto per i giovani che devono valorizzare e custodire il grande patrimonio artistico partenopeo, facendosi carico di sostenere questa grande risorsa culturale per migliorare la nostra città. Ilva Primavera il 27 marzo sarà accompagnata dal valente pianista, arrangiatore musicale Raffaele Marzano. Sono previsti momenti di danza dei ballerini della compagnia teatrale “Il Canto di Partenope” Salvatore Camarlingo e Sabrina Santoro, “Ballo il tango” dei ballerini Ciro Lanotte e Ilaria Ambrosiano.

Interverranno i poeti e scrittori Raffaele Urraro e Argia Di Donato. Ilva Primavera continuerà il suo tour culturale non solo promuovendo il suo album, ma con altri recitals e incontri culturali con il suo Salotto Primavera Arte, creando quella sana sinergia ed empatia fra pubblico, musicisti, pittori, scrittori, artisti vari affinché Napoli tuteli il grande tesoro culturale che dispone e che ancora oggi può vantare.

LASCIA UN COMMENTO