I Comuni di Sorrento, Meta e Vico Equense utilizzano un software per facilitare le procedure sulla tassa di soggiorno.

0
143

L’estate è ormai arrivata e sempre più turisti decidono di viaggiare per il nostro Bel Paese per poter ammirare le città italiane tra cui Sorrento, Meta e Vico Equense. I visitatori di questi due incantevoli posti dovranno pero’ tenere conto anche per quest’anno dell’imposta di soggiorno deliberate dalle tre amministrazioni comunali.

L’imposta di soggiorno introdotta con la legge sul federalismo fiscale municipale del 3 marzo 2011 è stata prevista anche dai Consigli comunale di Sorrento, Vico Equense e Meta. Il tributo deve essere pagato dai soggetti, non residenti, che pernottano nelle strutture ricettive situate nelle due località costiere con una quota di2 euro a notte e a persona per gli alberghi a 5 stelle, 1,5 euro a notte e a persona per gli alberghi a 4 stelle, 1,5 euro a notte e a persona per le strutture extra alberghiere di civile abitazione ed i residence situati a Sorrento, da 1 a 1,5 euro per le strutture extra alberghiere di Vico Equense e di 1euro per tutti gli altri tipi di strutture delle cittadine della costiera sorrentina. Si consiglia comunque di leggere l’apposita delibera comunale.
Gli operatori sono tenuti alla riscossione dell’imposta di soggiorno come “agenti contabili di fatto” e poi successivamente alla compilazione della dichiarazione pernottamenti al Comune tramite il software Tourist-Tax della Advanced Systems Srl messo a disposizione dell’amministrazione comunale sul proprio sito istituzionale.

Tale dichiarazione consiste in una scheda nella quale vengono indicati tutti i pernottamenti dei clienti, quelli eventualmente esenti, l’applicazione di tariffe ridotte o maggiorate oltre ad offrire la possibile di effettuare il calcolo automatico dell’imposta in tempo reale. Tourist-Tax consente la gestione completa dell’imposta di soggiorno, partendo dal monitoraggio delle segnalazioni effettuate dalle strutture ricettive sino al controllo delle dichiarazioni e dei pagamenti, con notevoli vantaggi sia per i Comuni che per i gestori delle strutture ricettive che possono usufruire del servizio senza la necessità di dover installare/aggiornare nessun applicativo presso le proprie strutture e avendo inoltre la possibilità di poter effettuare segnalazioni sugli alloggiati alla Pubblica Sicurezza in pochissimo tempo.

In un mondo sempre più tecnologico e in un periodo in cui sta cominciando una forte diffusione dell’e-government nella pubblica amministrazione, numerosi Enti, come Meta, Sorrento e Vico Equense, hanno così confermato di essere al passo con i tempi per offrire servizi e trovare soluzioni sempre migliori per agevolare i compiti dei loro cittadini.

LASCIA UN COMMENTO