Evasione fiscale, GdF sequestra 2 appartamenti ad un imprenditore a Vico Equense.

0
22

FASCICOLI PROCESSI MANIPOLATI, 26 ORDINANZE A NAPOLINella mattinata odierna, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Massa Lubrense hanno sottoposto a sequestro preventivo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria oplontina, le quote di due appartamenti ubicati in Vico Equense del valore di 235.000 euro, nella disponibilità di un imprenditore residente in Sant’Agnello, tale B.G. di anni 42, operante nel settore delle calzature.

L’imprenditore sorrentino è stato segnalato dalle fiamme gialle di Massa Lubrense alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata (NA) al termine di una verifica fiscale avviata nel dicembre 2013.

In seguito agli accertamenti di polizia tributaria, infatti, è emersa una evasione fiscale di circa 1.500.000.

I finanzieri, nel corso della verifica fiscale, hanno ricostruito la reale capacità economica del soggetto mediante indagini bancarie e patrimoniali svolte nei confronti del titolare dell’impresa e dei familiari.

Dall’analisi delle movimentazioni bancarie, sono emersi numerosi bonifici in entrata di importo rilevante, ai quali non era correlato alcun tipo di documentazione fiscale, a riprova della vendita completamente “in nero” della merce commercializzata.

Al termine della attività ispettiva, i finanzieri hanno segnalato “imprenditore alla locale Autorità Giudiziaria per i reati penalmente rilevanti di omessa presentazione della dichiarazione e occultamento delle scritture contabili.

Al fine di inibire il consolidamento del vantaggio economico derivante dall’evasione fiscale e di assicurare la pretesa erariale, i militari della Tenenza di Massa Lubrense hanno posto sotto sequestro le quote di due appartamenti nella disponibilità del responsabile.

LASCIA UN COMMENTO