Flash Mob contro la “Buona Scuola” domenica 17 a Piazza del Popolo a Roma.

0
93
940960_877687249004861_5358209305212002254_ndall’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori riceviamo e pubblichiamo
L’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori organizza per il 17 gennaio 2016 dalle 10 alle 14, a Piazza del Popolo in Roma, una giornata di Comunicazione, Dialogo e Confronto con i Cittadini romani sul tema della controriforma che questo governo si ostina a chiamare “Buona Scuola” ma che nella pratica ha definitivamente abolito la libertà di insegnamento e soppresso intere categorie di Lavoratori precari, cancellandone i diritti.
Ci incontreremo in Piazza per la prima iniziativa di una serie di incontri informativi, perchè se è vero che le Istituzioni non vogliono ascoltare, ci faremo ascoltare dai Cittadini-Elettori che, come noi, vivono in questo Paese una realtà lavorativa altrettanto difficile.
Il programma è Volantinaggio e Flash Mob. Rivolgiamo l’invito a partecipare all’evento ai tanti gruppi e categorie di Lavoratori della Scuola – e non solo -, per riprendersi la Piazza e cominciare il nuovo anno all’insegna della lotta contro una legge che cancella i Lavoratori precari della Terza Fascia delle GI, dimentica il personale ATA e gli studenti e non assume chi, pur essendo abilitato, insegna già da anni.
Tutto il mondo della scuola potrà portare le proprie istanze ed i propri volantini in Piazza con noi. Sarete i benvenuti. Basta con le chiacchiere, riprendiamoci la Piazza. Noi Docenti di Terza Fascia delle GI ricominceremo da Roma e da Piazza del Popolo. Domenica 17 Gennaio 2016 dalle 10 alle 14. Dalle 10 alle 12 Volantinaggio e confronto con i Cittadini-Elettori sulle tematiche della Controriforma La Buona Scuola.
Ore 12 Flash Mob #IoEsisto – Contro la Soppressione dei Precari della Terza Fascia, ora e sempre #Resistenza!
Disciplinare Flash Mob #IoEsisto:
Punto di Incontro Piazza del Popolo. Inizio Flash Mob ore 12!
1.Portare con se un lenzuolino bianco ed un fiore, secco o di plastica va sicuramente bene.
2.Recarsi in Piazza del Popolo per le ore 11.45 e raggiungere il centro della Piazza.
3.Posizionarsi ad anelli concentrici intorno all’obelisco centrale in modo da cingerlo, avendo l’accortenza di distanziarsi di almeno 2 metri dal compagno/a vicino.
4. Alle ore 12 al suono di un fischietto distendersi a terra e coprirsi del lenzuolo bianco. Un compagno/a dell’Associazione Docenti per i Diritti dei Lavoratori posizionerà un fiore sulla salma simulata.
5.Restare immobili ed in silenzio per almeno 5 minuti.
6.Al segnale di un fischietto terminare la morte simulata.
Scopo del Flash Mob è rendere fisicamente e pubblicamente l’idea di quello che un manipolo di governanti senza scrupoli sta compiendo ai danni di tante Lavoratrici e Lavoratori della Conoscenza, sopprimendo di fatto il lavoro che da anni anche chi è in Terza Fascia delle GI sta portando avanti nel mondo della Scuola. Perchè noi Esisitamo. Siamo veri ed in carne ed ossa e non numeri da tagliare! L’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori è una realtà che mette insieme tantissimi docenti precari della Terza Fascia delle GI in tutta Italia.
Dopo il Flash Mob continuerà il Volantinaggio ed il confronto con i Cittadini in Piazza.

LASCIA UN COMMENTO