Giornata mensile dedicata al Turismo Accessibile, primo appuntamento domenica 22, Napoli sotto e sopra, visita al Rione Sanità.

0
37

COSYItinerario: Napoli sotto e sopra

Il rione Sanità è uno dei quartieri più affascinanti e meno conosciuti di Napoli, sviluppatosi a partire dal sedicesimo secolo in un’area anticamente occupata da necropoli e sepolcreti.
Poichè presenta seri problemi di accessibilità con strade spesso dissestate, i marciapiedi stretti o occupati da bancarelle di ogni tipo, da autovetture in sosta e privi di rampe di raccordo, eviteremo di spostarci a piedi .

Ci muoveremo con un minibus dotato di rampe per la salita dei disabili in sedia a rotelle e durante il tragitto la guida Miriam Vi condurrà alla scoperta di quest’area, narrandovi dell’antichissima storia che si nasconde sotto terra.

La meta del tour è una delle più famose fra queste catacombe scavate nella roccia che accolse le spoglie mortali del santo patrono di Napoli San Gennaro, prima che esse fossero trafugate e poi dopo varie vicissitudini trasferite al Duomo di Napoli.

Le catacombe sono state rese accessibili mediante lunghe rampe e passerelle e le irregolarità della pavimentazione sono state livellate da una copertura di feltro ed è per questo che questa visita è una delle preferite nei nostri itinerari.

Dopo aver esplorato i cunicoli scavati nel tufo delle catacombe di san Gennaro resi vivi grazie alla narrazione della guida,  dalla penombra e dal silenzio della necropoli ritorneremo in superficie per essere travolti dalla vitalità dei vicoli affollati e rumorosi del quartiere.

Gli scorci da cartolina, con il bucato sospeso tra i palazzi e i panieri calati dai balconi che denotano il carattere popolare del quartiere contrastano con il passato glorioso di quest’area che ancora oggi è rievocato dai palazzi nobiliari: dal cortile del Palazzo Sanfelice alle maestose scalinate del Palazzo dello Spagnolo, tutto rimanda a quei nobili che abitarono quei vicoli della Sanità, duchi, marchesi ma anche principi, il più celebre dei quali  resta però Antonio De Curtis, l’indiscusso principe della Sanità.

Programma completo e modalità di prenotazione

LASCIA UN COMMENTO