Giornata mondiale dell’autismo, “appliChiAAmo il cuore” al Policlinico Federico II.

0
63

Autismo ultimo-page-001appliChiAAmo il cuore’ è la manifestazione che si svolgerà presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II in occasione della Giornata mondiale dell’autismo 2015.

L’iniziativa, promossa dal Dipartimento di Scienze mediche traslazionali dell’Università degli studi di Napoli Federico II, da Autism Aid onlus e Rotaract Club Napoli Posillipo, in collaborazione con Istituto Banco di Napoli Fondazione, Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli, Fondazione Il Girasole onlus, Best Buddies Italia, Giffas onlus, Fish Campania, Needius s.r.l.

L’evento si terrà giovedì 2 aprile 2015, alle 15, nell’Aula Pediatria, presso Edificio 11 dell’A.O.U. Federico II, il Nuovo Policlinico, in via Pansini, 5 a Napoli.

Introdurranno la manifestazione Domenico Bonaduce, Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali dell’Università Federico II, Giovanni Persico, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, e Riccardo Troncone, Direttore del Dipartimento Assistenziale di Pediatria della Federico II.

L’incontro, attraverso il coinvolgimento di Università, Associazioni, Fondazioni, Aziende, mira alla divulgazione del tema dell’autismo e all’illustrazione di tecniche e strategie – in particolare, quelle di Comunicazione Aumentativa Alternativa (“CAA”) – che consentono alle persone autistiche di gestire appropriatamente una difficile e complessa quotidianità: incrementare le abilità, l’autonomia e la comunicazione presenti in ogni individuo con autismo, indipendentemente dal suo livello di funzionamento, significa migliorare non solo la sua qualità di vita ma anche quella del proprio nucleo familiare.

Nell’occasione, il Rotaract Club Napoli Posillipo ed il Distretto Rotaract 2100 doneranno all’Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali due comunicatori tablet, denominato “BLU(E)”, prodotto dalla Needius s.r.l..

LASCIA UN COMMENTO