Giornata nazionale per le vittime sul lavoro, il programma dell’INAIL.

0
32

ucm_201259Domenica 11 ottobre sarà l’Auditorium della direzione centrale dell’Inail di piazzale Pastore, a Roma, a fare da cornice all’evento principale della 65esima Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, patrocinata dall’Istituto e celebrata dall’Anmil con una serie di manifestazioni in tutta Italia. Al centro di ogni iniziativa ci saranno i temi della sicurezza e della tutela delle vittime del lavoro, l’analisi del fenomeno infortunistico e le soluzioni più efficaci in materia di prevenzione.

L’incontro in programma dalle 10 alle 13. All’incontro ospitato presso la direzione centrale dell’Istituto, in programma dalle ore 10 alle 13, interverranno, tra gli altri, il presidente nazionale dell’Anmil, Franco Bettoni, il presidente dell’Inail, Massimo De Felice, il direttore generale, Giuseppe Lucibello, il presidente del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Istituto, Francesco Rampi, il sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali, Franca Biondelli, il segretario della Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro del Senato, Serenella Fucksia, il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, e il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli.

Al termine la consegna dei brevetti e distintivi d’onore. Ad aprire i lavori saranno gli interventi dell’assessore al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valente, e del presidente dell’Anmil di Roma, Claudio Betti. Nel corso della cerimonia ci saranno anche testimonianze di infortunati e di personaggi da sempre vicini all’Anmil, come la cantautrice Mariella Nava. Al termine l’Inail consegnerà ad alcuni invalidi i brevetti e distintivi d’onore, prestazione speciale di riconoscimento di alto valore morale e sociale.

Anche il pensiero del Papa in un passaggio dellAngelus. Nella Capitale la Giornata si aprirà alle ore 8,30 con una cerimonia religiosa nella Basilica dei Santi Pietro e Paolo all’Eur, in memoria di tutti i caduti sul lavoro. Nell’Angelus di domenica, inoltre, anche Papa Francesco rivolgerà un pensiero all’Anmil e alle vittime degli incidenti sul lavoro.

LASCIA UN COMMENTO