Gli appuntamenti di marzo al MAV di Ercolano.

0
75

mav-installazione20Un omaggio a Umberto Eco, archeologia e musica, i 100 anni della teoria della relatività, eventi teatrali e di cinema da Pasolini (con l’anteprima di ‘La macchinazione’ di David Grieco con Massimo Ranieri il 21 marzo) alla Nouvelle Vague, oltre oltre 30 ospiti tra i quali Michael Makarewicz, Directing Animator di Pixar, i registi Davide Ferrario, Roberto Faenza, Giancarlo Soldi, gli attori Andrea Renzi, Stefania Casini; gli scrittori Shady Hamadi, Igiaba Scego, Ouejdane Mejri: è la seconda edizione del Festival della Memoria organizzato dal Mav (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolano.

Per un mese, fino al 30 marzo, il calendario declina il tema sotto i più svariati aspetti, dall’arte alla tecnologia, all’audiovisivo, alla letteratura.

“Il Festival della memoria quest’anno continua l’esplorazione di tracce e linguaggi diversi per avere uno sguardo sul mondo d’oggi”, ha detto il curatore Ciro Cacciola, direttore del Mav.

LASCIA UN COMMENTO