Da Inail fondi alle imprese per rimozione amianto e sicurezza sul lavoro.

0
124

Inail+2016Finanziamenti e agevolazioni Inail alle imprese.

E’ stato questo il tema dell’incontro che si e’ tenuto presso la sede napoletana della Camera di Commercio. Nel corso della manifestazione i vertici del Consorzio Promos Ricerche, Acen e Inail hanno illustrato le modalita’ di presentazione delle domande per accedere ai finanziamenti alle imprese per progetti finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

“Il finanziamento – ha dichiarato il direttore dell’Inail Campania, Daniele Leone – e’ rivolto a piccole e medie imprese registrate alla Camera di Commercio. Il finanziamento nazionale e’ di 276 milioni di euro ed e’ suddiviso in budget regionali. Per la Regione Campania sono stati stanziati poco piu’ di 25 milioni”.

La novita’ maggiore di questo finanziamento, rispetto a quelli degli anni passati, sta nella specifica attribuzione di una parte dei fondi alla rimozione di amianto, come spiega Leone. “A livello nazionale sono 83 milioni i fondi per la rimozione di materiali contenenti amianto, mentre si tratta di circa 7 milioni per la Campania”, ha detto il presidente regionale dell’ente previdenziale. Altro punto chiave del finanziamento e’ quello relativo alla sicurezza. Sicurezza sul lavoro richiama immediatamente agli infortuni che, come ha detto il presidente di Ance Campania, Gennaro Vitale, sono ancora troppi.

IMG_0610“La sicurezza e’ innanzitutto un aspetto culturale. Tutti dobbiamo investire nella formazione, perche’ l’unico modo per sconfiggere la piega degli infortuni sul lavoro e’ tramite la formazione”, ha asserito a margine dell’incontro il presidente di Ance Campania.

Sul tema della sicurezza e’ intervenuta anche Sonia Palmeri, assessore Risorse Umane, Lavoro, Demanio e Patrimonio della Regione Campania.

“Al di la’ dei numeri – ha detto – possiamo dire che si puo’ fare impresa in Campania. Pero’ si deve fare eticamente. Quindi bisogna esclusivamente puntare ad elevare gli standard di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. All’incontro hanno preso parte anche Federica Brancaccio, presidente Relazioni Industriali a Affari Sociali Acen, Ferdinando Flagiello, Amministratore Delegato del Consorzio Promos Ricerche, Paolo D’Onofrio, professionista Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione (Con.t.a.r.p.) della Direzione Regionale Inail Campania. Assente per precedenti impegni istituzionali Maria Salerno, commissario straordinario della Camera di Commercio.

LASCIA UN COMMENTO