Inaugurato il Rothko Food & Drink a Marigliano.

0
86

E’ stata una serata ricca di emozioni quella che ha dato il via ad una nuova chicca della ristorazione campana. Anche se per il maltempo non è stato possibile abbellire ancor più, con piante e composizioni floreali esterne previste, il “Rothko Food & Drink” che voleva mantenere l’impegno di presentazione ai Mass Media dell’informazione fissato per giovedì 8, il successo della presentazione di questo nuovo ristorante, di Corso Umberto I, 416 a Marigliano, che come dalla sua insegna offre anche momenti diversi di relax in salotto tra drink e cultura, non è mancato. I numerosi giornalisti accorsi hanno potuto ammirare ed apprezzare l’impegno dei titolari Passarelli Mariateresa, Mercone Flavia e Caccia Antonio, profuso alla valorizzazione dell’enogastronomia campana in un locale dai toni soft, con colori veri e sentiti come quelli che esprimeva il grande pittore statunitense Mark Rothko, al quale l’architetto Enrico Franco si è ispirato nella realizzazione di questo ristorante con un valore in più.

A distanza di pochi giorni dall’inaugurazione ufficiale che avverrà lunedì 19, i titolari della nuova struttura mariglianense hanno così colto il primo successo con collegamenti radio in diretta realizzati dal giornalista Roberto Esse per  Radio Club 91, riprese televisive anche attraverso l’operato di “CampaniaFelix TV” diretta dal giornalista Raffaele Carlino e dei tanti operatori dell’informazione che invitati non hanno voluto mancare ad un appuntamento che hanno definito interessante, valido, costruttivo e di buon auspicio per una riscossa dei valori della nostra enogastronomia legata ad una cultura della stessa ed a tutto quello che gli autori di questo messaggio, attraverso il loro ristorante, intendono offrire.

Gli ospiti, prevalentemente giornalisti, ma anche persone, fra l’altro giornalisti, ma con una spiccata notorietà nel campo come il Cav. Giuseppe Di Napoli, past president dell’AMIRA (Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi) , Alfonso Cascella  past vice presidente nazionale AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori), Umberto Fornito pluricampione mondiale della Pizza nelle varie categorie, nonchè primo campione mondiale della Pizza Napoletana STG, e Giuseppe De Girolamo “Penna d’Oro” del giornalismo enogastronomico e Prefetto per la Campania dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica, sono stati accolti oltre che dal responsabile dell’ufficio stampa di cui si avvale il ristorante, dai titolari del Rothko e dal Maître del locale, dalle leggiadre donzelle dell’agenzia A.C. Marilyn che ha curato l’accoglienza unitamente allo staff del ristorante.

Erano inoltre presenti alla serata l’imprenditore del settore Aeronautico, Federico Mercone, papà di Flavia Mercone ed il Giornalista, Andrea America. Dopo il simbolico taglio del nastro con la presenza della madrina della serata, l’attrice di teatro Susanna Mendoza, nota oltre che per la sua bravura e grande affermazione nel campo artistico, anche per l’incarico recentemente affidatole di Responsabile Naz. ESAARCO Turismo, Spettacolo e Cultura (CONFEDERAZIONE ESercenti Agricoltura Artigianato e Commercio), si è passati a gustare il welcome cocktail. Accompagnati da “Bomba d’Amore” l’ormai famoso vino Falanghina, spumantizzato dalla casa vinicola Annarumma, per la quale è stata presente anche la bella titolare Felicia Annarumma, è stato possibile assaporare veramente tante gustose leccornie elaborate dagli chef della struttura con la consulenza del Gran Maestro Chef Executive di “Villa Lucrezio” a Napoli, Arturo Fusco, che riveste anche la carica di presidente regionale dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Un servizio di ristorazione diretto da Dario Duro, maître del Rothko Food & Drink, di grande professionalità tanto da essere il delegato dell’AMIRA per i comuni vesuviani, insieme ai tre responsabili di sala l’attenta, sempre sorridente, bella e cortese Carla Livorno, Salvatore Mazzarella e Gaetano Cesario, hanno fatto sì che nel breve tempo occorrente agli ospiti della serata per sedersi, ai tavoli apparecchiati con una hotellerie semplice ma di gran gusto e style, tutti i convenuti potessero essere serviti e gustare le pietanze proposte dagli Chef  Ciro Panaro con la collaborazione di Vittorio Accardo e Mariano Starit.

Partendo dallo “Sfornatino di riso scampi e limone, su vellutata di zucchine” si è passati agli:”Gnocchi, friarielli, seppie, frutti di mare e caciocavallo podolico” procedendo con “Fagottino di orata con flan di verdura” per chiudere con “Medaglioni di ananas con panna cotta ai frutti di bosco e menta”. L’impeccabile e stupenda cena, servita con gran gusto, sia nella visione estetica dei piatti che in quelli olfattivi ed ancor più in quelli sensoriali e gustativi delle prelibatezze elaborate dai tre chef, accompagnate dalla gentilezza e cortesia di tutto lo staff del Rothko, hanno avuto come abbinamento nel beverage i vini “Cilento Fiano” Vignolella e “Fiano Biologico” Una Mattima.

Gli altri sponsor della serata Cantine Barone, Perrella per le bibite e Vincenzo D’Alessandro di “’e Curti” il Nucillo dall’alta espressione naturale e sinceramente artigianale nella produzione di questo nobile distillato che anticamente anche in tanti quartieri di Napoli veniva definito “’a ‘mmericina” per gli alti poteri digestivi che possedeva, hanno completato il beverage al quale servizio sia di sala che di bar ha collaborato, il  maître – bar Manager, Roberto Onorati, unitamente al barman della struttura Vincenzo Duro.

Sabrina Abbrunzo

LASCIA UN COMMENTO