Inaugurato primo studio di registrazione comunale a Pianura. Intitolato a Pino Daniele.

0
131

Studio_di_RegistrazioneOggi, lunedì 8 febbraio, alle ore 12.00, presso la “Casa della Cultura e dei Giovani” di Pianura, in via Comunale Grottole, alla presenza del Sindaco Luigi de Magistris e dell’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente, è stato inaugurato il primo studio di registrazione comunale per i ragazzi della Città di Napoli.

Lo studio di registrazione, gratuito per giovani dai 16 ai 29 anni, è stato fortemente voluto, nell’ambito delle azioni tese al rafforzamento della Rete dei Centri Giovanili Comunali dall’Assessorato ai Giovani, quali presidi culturali contro ogni forma di disagio e marginalità, a sostegno dei talenti.

In una città che esplode di passione musicale e voglia di dare vita a grandi progetti, la prima sala di registrazione gratuita della Città è segno della fortissima volontà del Comune di Napoli di creare opportunità concrete per i giovani e puntare alla valorizzazione delle periferie. Qualsiasi ragazzo in città, da oggi, ha un motivo in più per vivere il quartiere di Pianura: usufruire di uno spazio di eccellenza gratuito, per esprimere al meglio se stesso attraverso una delle più grandi passioni dei napoletani: la musica.

Disciplinare d’uso

Modello di domanda per prenotarsi

Camorra: de Magistris, non serve militarizzare NapoliÉ dedicata a Pino Daniele la sala di registrazione del Comune di Napoli realizzata nei locali della Casa della Cultura di Pianura, immobile confiscato alla criminalità al cui interno già da diversi mesi si svolgono attività per i giovani e per il territorio.

All’inaugurazione hanno partecipato il sindaco Luigi de Magistris, l’assessore ai Giovani Alessandra Clemente, Nello Daniele fratello del cantautore scomparso lo scorso anno e i ragazzi del Coro dei Sancarlini con il maestro Morelli.

“Siamo orgogliosi – ha detto il sindaco de Magistris – perché oggi consegniamo un altro pezzo della Casa della Cultura che è un punto di riferimento, luogo sicuro dove si fanno formazione, musica e cultura che sono le armi del riscatto della città insieme alla voglia di partecipazione democratica dei cittadini”.

La sala è stata realizzata in un locale insonorizzato secondo le vigenti norme di sicurezza ed è dotata di attrezzature professionali all’avanguardia per la produzione e la promozione di attività musicali.

LASCIA UN COMMENTO