Incidenti Roma-Feyenoord, il Coisp: da Marino dichiarazioni vergognose. Plauso all’Ambasciatore olandese.

0
36

Feyenoord's supporters in Rome“Peggio dello scempio avvenuto ieri a Roma ad opera di criminali giunti dall’Olanda ci sono solo le vergognose dichiarazioni del Sindaco Marino contro chi si è occupato della sicurezza con i soliti ‘cretini’ rimasti feriti.
Colleghi che devono solo ed unicamente essere lodati per aver fronteggiato una massa di teppisti con grande professionalità e con un coraggio che sicuramente manca a certi sputasentenze sempre pronti a cercare di dare la colpa alle Forze dell’Ordine, salvo poi essere incapaci di dire come stanno veramente le cose e prendere posizione andando al vero cuore dei problemi.

Dichiarazioni inaccettabili per le quali il primo cittadino deve scusarsi, considerata la sua miope ed assurda posizione, che risalta più che mai mentre, contemporaneamente, giunge alle Forze dell’Ordine italiane la solidarietà dell’Ambasciatore Olandese e persino del giornalista olandese Presidente della Stampa estera a Roma! La vera offesa per il Paese è che l’apprezzamento per il nostro lavoro ci deve venire dall’estero, mentre a casa nostra solo inutili e vigliacche accuse contro di noi… Perché invece Marino
non si fa in quattro per rifiutare di ospitare eventi che possano rappresentare un rischio per la città e soprattutto per noi poveri ‘cretini’? Cos’è, i soldi che girano in questi casi non fanno poi tanto schifo vero? E perché adesso non si batte, piuttosto, per ottenere ogni singolo centesimo utile a riparare i danni dai veri responsabili delle devastazioni? Cos’è, sa fare la voce grossa solo contro i ‘cretini’ in divisa?”.

E’ il furioso commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo le devastazioni avvenute nella Capitale ad opera dei supporter olandesi in occasione della partita di Europa League tra la Roma ed il Feyenoord cui sono seguiti numerosi interventi. Fra questi, in particolare, quello del Sindaco di Roma, Ignazio Marino, che ha parlato di “falle nella sicurezza” e “ordini sbagliati alle Forze dell’Ordine”.

Parole decisamente diverse, invece, quelle giunte dall’Ambasciata olandese, da dove hanno assicurato che “l’Italia potrà contare sull’Olanda per far sì che i colpevoli vengano puniti”, e l’addetto stampa, Aart Heering, ha immediatamente voluto sottolineare: “Io sto con la polizia”. “Mi vergogno del comportamento dei miei connazionali. Questi tifosi sono la vergogna per l’Olanda” ha commentato per parte sua Maarten Van Aalderen, giornalista olandese, Presidente della Stampa estera a Roma.

“Non si può più sopportare che quando accadono queste cose – aggiunge Maccari – oltre alle ferite rimediate per strada dobbiamo subire anche gli insulti dei nostri Rappresentanti istituzionali. Ora basta! Centinaia di delinquenti mettono a ferro e fuoco la Capitale d’Italia e non si sa fare altro che preoccuparsi di darci addosso,  quando il nostro lavoro è stato meticolosamente preparato ed i colleghi lo hanno svolto in maniera esemplare! Cosa crede Marino, che potessimo tenere gli olandesi giunti in Italia in un recinto per tutto il tempo della loro visita a Roma? Non lo sa il Sindaco che i cittadini stranieri possono circolare liberamente? Invece di perdere tempo con queste sciocchezze ci si preoccupi di assicurare il giusto risarcimento alla città e magari anche a quei ‘cretini’ che si sono fatti pestare per difenderla”.
“Noi intanto – conclude il Segretario Generale del Coisp – manifesteremo ai nostri feriti la dovuta solidarietà su Twitter con l’hashtag #IOSTOCONLAPOLIZIA, riprendendo le uniche parole degne di nota e di stima in tutta questa assurda vicenda, quelle dell’Ambasciatore olandese!

LASCIA UN COMMENTO