Primo incontro Università-Scuola a Monte Sant’Angelo per l’orientamento alle Facoltà Scientifiche.

0
50

orientamento iniziative-page-001La Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’Università di Napoli Federico II è la struttura che presiede al coordinamento dei corsi di studio universitari nelle aree dell’Architettura, dell’Ingegneria, delle Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.

E’ riferimento primario nel panorama regionale e nazionale per quanti desiderano accostarsi agli studi universitari in area tecnico-scientifica, con circa 6500 studenti immatricolati all’anno ed una popolazione studentesca complessiva di oltre 30000 studenti.

La Scuola è fortemente impegnata nella promozione di azioni per un orientamento universitario più efficace e per il miglioramento dei propri processi formativi. Grande importanza viene attribuita alla “cerniera” tra Scuola Secondaria Superiore ed Università, nella quale si individua uno dei principali fattori di “crisi” nell’esperienza studentesca.

In quest’ottica la Scuola Politecnica e delle Scienze di Base si è fatta promotrice dell’incontro odierno presso il Complesso Universitario di Monte Sant’Angelo, al quale hanno preso parte il Rettore dell’Ateneo fridericiano, Gaetano Manfredi, ed il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Luisa Franzese.

L’incontro ha rappresentato la prima occasione per un confronto sui temi dell’orientamento universitario in campo tecnico-scientifico e per illustrare le iniziative della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base: i test di autovalutazione, le azioni di preparazione e di “feedback” collegate al test, gli incontri di orientamento con gli studenti presso gli Istituti Scolastici, le visite ai Laboratori Dipartimentali, le “lezioni simulate”.

La manifestazione odierna rientra in un ciclo di iniziative intraprese dalla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’Ateneo fridericiano di concerto con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania nell’ambito del programma ‘Federico II nella Scuola’.

La finalità generale è, appunto, quella di stimolare e rinnovare l’interazione tra Università e Scuola Secondaria Superiore nel contesto in cui si sviluppa l’esperienza formativa dello studente.

Obiettivo principale del programma è l’individuazione di iniziative rivolte a rendere più consapevoli le scelte degli studenti e più fruttuosa l’esperienza universitaria.

Oltre al saluto e all’introduzione al progetto da parte del Rettore della Federico II, Gaetano Manfredi e del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Campano, Luisa Franzese, sono intervenuti Arturo De Vivo, Prorettore dell’Ateneo federiciano, Mirella Scala, Dirigente tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, e Piero Salatino,  Presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base della Federico II, coordinati da Carlo Sbordone, Coordinatore della Commissione ‘Federico II nella Scuola’.

LASCIA UN COMMENTO