Indesit, i lavoratori bloccano il deposito a Carinaro. La visita del Cardinale Sepe: sono con voi, qui ribolle sangue.

0
65

20150419_172303_379726_13700254Quattrocento lavoratori dello stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro (Caserta) hanno bloccato i magazzini, a poche centinaia di metri dalla fabbrica, che servono da deposito e da cui escono i prodotti della multinazionale americana realizzati nel Casertano e nel sito di Napoli.

Il blocco era già stato effettuato venerdì. Un altro gruppo di lavoratori ha invece bloccato l’ingresso di un altro deposito da cui escono prodotti anche di altre aziende.

“Sono nato a Carinaro e, come uomo di chiesa, non potevo non essere qui con voi a esprimere la mia vicinanza per una vicenda che mi fa ribollire il sangue nelle vene. Faccio appello alle istituzioni perché facciano il proprio dovere; la Chiesa condanna chi non si prende la responsabilità di risolvere i problemi della gente”.

Così il cardinale Crescenzio Sepe in visita allo stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro (Caserta) di cui è stata annunciata la chiusura.

LASCIA UN COMMENTO