Quarto, inizia la stagione agonistica della San Castrese.

0
137

Una nuova grande stagione attende la FC Team San Castrese. Felicemente affiliata al CSI l’associazione presieduta da Simone Fabbozzi (con il prezioso supporto della Vice Luisa Gragnaniello) parteciperà alle competizioni (tutte vinte le fasi provinciali della scorsa annata) promosse da quest’ente di promozione sportiva.

A giorni inizierà la Junior TIM Cup 2015/16 (il torneo promosso dal C.S.I. in sinergia con il title sponsor della serie A senior e che culminerà nella Top16 nazionale che si disputerà a Roma in coincidenza con la prossima finale di Coppa Italia). Una competizione in cui la squadra Quartese fu già grande protagonista nel maggio 2014 quando si classificò 5° assoluta avendo, inoltre, la possibilità di assistere, dal vivo, al trionfo (3–1) del Napoli contro la Fiorentina. Ora, con gli atleti classe 2002 e 2003, l’obiettivo è di bissare il titolo provinciale conseguito nel 2014/15, ma soprattutto ritornare nella “capitale” per vivere una nuova fantastica esperienza agonistica, ma soprattutto, sociale, aggregativa.

A Roma, infatti, le migliori formazioni alloggiano in un villaggio Olimpico del C.O.N.I. e, tra una partita e l’altra, hanno la possibilità di dialogare e partecipare a convegni e seminari. Per regalarsi queste nuove positive emozioni, la direzione tecnica della selezione e la preparazione fisica sono curate dal Mister Salvatore Napolitano (anche portiere della juniores del Quartograd) e dal nuovo Mister Pino Falcone (con una lunga esperienza nel calcio a 5) che sostituisce Enrico Errico (ora allenatore di un’altra società) che insieme al presidente Simone Fabbozzi hanno scritto tante belle pagine della storia di questa realtà tanto cara a Don Giuliano Poloni. Entrambi i mister gestiranno tutte le rappresentative della compagine di via De Curtis. Questa, da marzo a giugno, sarà impegnata anche nella Gazzetta Cup (con le categorie 2004/05 e 2006/07). La vincitrice della fase provinciale accederà al tabellone nazionale con le ultime, decisive, sfide che si giocheranno a Milano allo stadio Meazza (che sarà “teatro” anche della finale della Champions League in calendario il 28 maggio prossimo).

Prima di questi grandi appuntamenti ce ne saranno altri, assolutamente, non di minore importanza come i campionati C.S.I. under 8, under 10 ed under 12  e dei tornei di Natale, Carnevale e San Castrese, organizzati dal comitato di Pozzuoli, con diversi incontri che si disputeranno nel bel campo di casa. Per le squadre 2002/2003, 2004/05 e 2006/07,  ci sarà anche la partecipazione ai matches nei campionati organizzati dalla Maued Sport.

Un calendario ricco di impegni che saranno affrontati con il giusto spirito dai nostri tesserati – annuncia il presidente – Alla base del nostro lavoro c’è l’insegnamento di valori sani, positivi, proprie della disciplina sportiva, quali il rispetto per l’avversario che non è un nemico, ma solo un rivale temporaneo con il quale confrontarsi sul campo di gioco, ed è proprio il confronto con gli altri che aiuta a crescere. Dopo la gara siamo tutti amici e questo è un messaggio educativo fondamentale così come rilevanti sono i valori cristiani come la fratellanza, la solidarietà. Da noi si respira un’area “familiare” per i bambini ed i genitori. Allenamenti e partite sono occasioni di scambio di idee, opinioni su argomenti legati alla vita quotidiana, per dare il giusto contributo educativo nella crescita dei ragazzi insieme ad altre istituzioni come la scuola e la famiglia. Una filosofia comune a tanti gruppi sportivi tra cui quelli delle locali Chiese Gesù Divino Maestro e  del nascente gruppo di Maria Regina della Pace con cui collaboriamo attivamente. Di Quarto si è parlato spesso in maniera negativa, ma queste realtà, come altre, vogliono dimostrare che c’è tanto di buono sul territorio e che le persone vogliono cancellare quest’etichetta”. Storie sane, belle, che meritano di essere raccontate.

LASCIA UN COMMENTO