“Invasione compiuta” al museo MADRE Instagramers e appassionati di social media hanno “giocato” con l’opera di Buren.

0
45

Le Invasioni digitali hanno trasformato per un giorno instagramers, appassionati di fotografia e di social media e semplici curiosi in portavoce del contemporaneo. Al MADRE gl i invasori, capeggiati da Fabrizio Barbato, hanno preso parte ad un gioco, #yellowinvasion. the_game, in omaggio alla mostra di Daniel Buren, Come un gioco da bambini, lavoro in situ, 2014-2015, Madre, Napoli – #1, documentando con smartphone, fotocamera o videocamera tutti i momenti dell’esperienza e condividendoli sui social network con gli hashtag #invasionidigitali e #yellowinvasion.

Per concludere, una vera sorpresa: gli invasori sono stati chiamati a sperimentare il progetto TOCCA e SCATTA, un’installazione interattiva relazionale, elaborata dal Corso di Nuove Tecnologie per l’Arte dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli con Mediaintegrati. Mettendosi in relazione e tenendosi per mano, gli invasori hanno attivato con la propria stessa presenza il dispositivo che ha immortalato il momento di “invasione compiuta”.

Le Invasioni Digitali continuano fino al 3 maggio, il calendario è disponibile a questo link: http://www.invasionidigitali.it/it/calendario2015.

 

 

LASCIA UN COMMENTO