Istat-Regione: l’agricoltura in Campania è donna.

0
60

agricoltura_femminileI risultati del 6° censimento dell’Agricoltura rilevano una presenza significativa di aziende agricole a gestione femminile in Campania, superiore rispetto al Sud Italia e all’intero Paese.

Questa evidenza ha ispirato il progetto di uno studio congiunto tra Istat e Ufficio regionale di censimento istituito presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania per approfondire il fenomeno.

I risultati sono raccolti nel volume “L’Agricoltura al femminile in Campania. Analisi di un processo di modernizzazione”, che coglie le opportunità offerta dalla disponibilità di microdati aziendali per produrre analisi con un elevato dettaglio tematico e territoriale, fotografando la realtà agricola campana alla luce della variabile di genere.

“Non si può parlare di agricoltura, in Campania, senza prestare la dovuta attenzione alla componente femminile del settore. Partendo dai dati del 6° Censimento dell’Agricoltura, che attestano che il contributo delle donne, nella nostra regione, è sempre più orientato verso una maggiore qualificazione professionale e verso la multifunzionalità del comparto, è stato evidenziato che, in Campania, il numero di aziende gestite da donne è superiore alla media italiana ed è in linea con la quota media di donne imprenditrici negli altri settori produttivi.

In questo volume, realizzato in sinergia dall’Assessorato all’Agricoltura e dall’Istat, quindi, attraverso l’esame dei microdati aziendali, si è realizzata una analisi sull’argomento ed è stato possibile fotografare la realtà territoriale alla luce della variabile di genere.

Quello che emerge in maniera preponderante è che la donna, nei territori rurali, è protagonista della custodia e della salvaguardia proprio della ruralità. Un ruolo che non è frutto di un mero ritorno all’agricoltura determinato dalla fragilità del contesto economico, bensì di un reale desiderio di innovazione e di crescita, attraverso la riscoperta di quei valori e quelle tradizioni di cui il mondo agricolo è da sempre portatore.

Uno studio dettagliato da cui poter partire per individuare nuove strategie di azione che abbiano come obiettivo la valorizzazione non solo dell’agricoltura al femminile, ma anche dell’intero comparto.”

on. Daniela Nugnes                   
Assessore all’Agricoltura della Regione Campania

LASCIA UN COMMENTO