Italicum, la minoranza Pd si prepara allo scontro al Senato. D’Attorre: pochi margini. Civati: non la voto.

0
49

Matteo Renzi press conference“Spero che domani ci sia l’ultima possibilità di riaprire un dialogo e non l’ennesima conta” ma “mi sembra che i margini siano ormai ridottissimi”.

Lo afferma il deputato bersaniano Alfredo D’Attorre sottolineando come “stamattina abbiamo sentito D’Alimonte in commissione e ci ha detto che questa legge elettorale introduce l’elezione diretta del presidente quindi nella sostanza è una modifica di sistema e non basta invocare la disciplina di partito”.

“Non so come andrà la votazione dell’Italicum. So che non lo voterò, che se metteranno tre volte la fiducia non darò il mio assenso. So che mi sembra tutto folle e che perderanno tutti, anche chi è convinto di vincere a qualsiasi costo (Cadmo o Pirro). So che la spaccatura politica c’è già”. Lo scrive il deputato Pd Pippo Civati su Fb. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO