L’Italia disattende la Commissione europea in tema di mediazione.

0
45

logo_federprofessionida Federprofessioni riceviamo e pubblichiamo

Da oggi  (9 gennaio 2016), è operativa la nuova piattaforma per la risoluzione alternativa delle controversie online messa in campo dalla Commissione europea.

L’Italia quale Stato membro non ha designato gli organismi di A.D.R.  che hanno i requisiti per poter essere accreditati alla piattaforma per risolvere le controversie che a partire  dal 15 febbraio  consumatori e professionisti  presenteranno.

La piattaforma permetterà di risolvere le controversie online (anche quelle transfrontaliere) in un click, senza dover ricorrere a lunghe e costose procedure giudiziarie.

Consumatori e professionisti potranno presentare un reclamo online, e gli organismi medieranno tra le parti per risolvere il problema.

LASCIA UN COMMENTO