Lotta all’evasione, oltre 9 milioni sequestrati da GdF Caserta negli ultimi 2 anni.

0
42

Nell’ultimo biennio, i militari del Comando Provinciale di Caserta hanno dato esecuzione a numerosi decreti di sequestro preventivo, anche per equivalente, di beni e somme di denaro finalizzati alla successiva “confisca”, per un valore complessivo di oltre 9 milioni di euro, emessi dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, a seguito delle richieste avanzate dalla Procura della Repubblica alla sede, nei confronti di vari soggetti indagati per delitti di evasione fiscale.

Solo pochi giorni fa, il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Caserta ha dato esecuzione ad un “Decreto di sequestro preventivo”, nei confronti di una rilevante società operante nel settore dei “servizi di disinfestazione” con sede in provincia di Caserta, su delega della Procura sammaritana, che ha disposto il sequestro di somme di denaro nella disponibilità della citata persona giuridica fino alla concorrenza di € 528.579,00. Il procedimento penale è scaturito da una segnalazione di reato trasmessa all’Autorità Giudiziaria, in quanto la società non aveva versato l’IVA relativa all’anno 2011.

In particolare, i finanzieri della Sezione Tutela Entrate, grazie all’esecuzione di approfondite e mirate indagini patrimoniali, realizzate con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo, nonché accertamenti finanziari sui conti correnti della società e del rappresentante legale, hanno potuto fornire alla Procura un completo quadro di riferimento, che permettesse di poter avanzare la relativa proposta di misura interinale reale e di sottoporre, poi, a sequestro preventivo, sui conti correnti della persona giuridica, l’intero importo di € 528.579,00, equivalente all’imposta evasa.

Le indagini delle Fiamme Gialle, dirette dalla Sezione Reati Economico – Finanziari della Procura sammaritana, specializzata nel settore dei reati tributari a contrasto dei più gravi fenomeni di evasione fiscale, hanno tratto spunto principalmente da rilevanti casi di omesso versamento all’Erario di ritenute fiscali certificate e di I.V.A., nonché di violazioni agli obblighi di dichiarazione e versamento di imposte, ben al di sopra delle soglie di rilevanza penale previste dalla vigente normativa tributaria. Infatti, dall’entrata in vigore della Legge Finanziaria 2008, allo scopo di predisporre un efficace strumento per la tutela delle ragioni erariali, è possibile procedere al sequestro “per equivalente” anche per i reati fiscali.

Le attività condotte confermano ulteriormente l’impegno profuso dalle Fiamme Gialle di Caserta nel controllo economico del territorio di tutta la Provincia, a testimonianza del ruolo primario della Guardia di Finanza, unico organo di polizia giudiziaria con competenze specialistiche in campo tributario, sempre più impegnata nella lotta al dilagante fenomeno dell’evasione fiscale e di tutela dei cittadini che operano nel pieno rispetto delle regole e della legalità.

LASCIA UN COMMENTO