Maltempo, Protezione Civile proroga allerta meteo, allagamenti e disagi in tutta la Campania.

0
46

La Protezione civile della Regione Campania, sulla base dei fenomeni meteorologici in atto sul nostro territorio e in considerazione dei modelli previsionali, rende noto che è stato prorogato di altre 24 ore l’attuale avviso di criticità idrogeologica moderata (corrispondente al livello Arancione) dovuta alle avverse condizioni meteo: il termine dell’attuale avviso (fissato per le 8 di domani mattina) è stato posticipato alla stessa ora di dopodomani. Piogge e temporali, localmente anche di forte intensità, permarranno dunque sulla nostra regione almeno fino alla mattina di mercoledì prossimo.

Le precipitazioni, in particolare nella giornata di domani, potranno infatti assumere i caratteri di temporali che, in alcune aree del territorio, saranno anche associati a grandinate.

La Sala operativa della protezione civile regionale sta seguendo l’evolversi dei fenomeni e ha già attivato, in stretto raccordo con l’Assessore delegato, Edoardo Cosenza, i tecnici regionali e le strutture competenti .

Disagi si sono registrati in diverse località della Campania a causa del forte temporale che si è abbattuto in mattinata. Problemi si sono registrati a Nola, Casoria, Marigliano e Cicciano. A Giugliano, invece, la biblioteca comunale è rimasta allagata. A Solofra, in località Santa Lucia l’omonimo torrente è esondato trascinando a valle almeno otto auto. Allagamenti anche a Montoro, Serino e San Michele di Serino. Analoghi problemi ad Ariano Irpino e a Volturara.

A causa delle forti piogge il fiume Sarno è esondato nella zona della foce, lungo via Ripuaria, a Castellammare di Stabia (Napoli). Sono intervenute squadre di Vigili del Fuoco che hanno chiuso la strada al transito dei veicoli in via precauzionale. Un furgone, con a bordo il conducente, è stato trainato fuori dall’acqua dopo essere rimasto bloccato. La situazione dovrebbe tornare alla normalità nelle prossime ore.

Il mare agitato e le forti raffiche di venti occidentali stanno creando difficoltà ai collegamenti marittimi con le isole del golfo di Napoli. In particolare si registrano problemi nei collegamenti tra Napoli e Capri che attualmente funzionano a singhiozzo.

Annullate dal pomeriggio numerose partenze di linea di aliscafi e jet. Anche la nave veloce della Caremar ha interrotto le corse ed ha annunciato con anticipo la soppressione della partenza da Napoli che era prevista alle 17.25 e delle successive corse da Capri. Disagi si segnalano per i passeggeri.

Il maltempo abbattutosi sul Salernitano ha causato numerosi disagi. Il centralino del comando provinciale dei vigili del fuoco è da stamani letteralmente preso d’assalto dalle richieste di interventi. I maggiori disagi si segnalano nella Valle dell’Irno e nel territorio di Mercato San Severino dove si sono registrati allagamenti ai piani terranei.

La situazione più critica e proprio nel territorio al confine con il Montorese in Irpinia dove il torrente Solofrana è esondato. Disagi anche nel capoluogo dove questo pomeriggio le violenti piogge hanno allagato numerose strade del centro. I caschi rossi sono intervenuti in numerose strade dove sono saltati i tombini ma anche in prossimità dei sottopassi ferroviari per mettere in sicurezza alcune autovetture.

Riaperta al traffico la litoranea che da Salerno conduce a Pontecagnano, chiusa stamani per il forte vento che ha spazzato via alcune tettoie degli stabilimenti balneari.

Il tratto del raccordo Salerno- Avellino, interessato questa mattina dall’esondazione di un fiume al km 11,è stato riaperto al traffico su una sola corsia, in direzione Salerno. Resta temporaneamente chiusa la corsia di marcia per completare la rimozione dei detriti sul piano viabile per il ripristino della circolazione in piena sicurezza. Lo rende noto l’Anas. (ANSA)

 

LASCIA UN COMMENTO