Miss Italia, la Campania ha superato il 50% delle sue elette a Jesolo.

0
201

Le già elette nostre rappresentanti regionali della bellezza femminile della Campania Felix sono:

Valentina Olero Miss Wella, 18enne di Torre Annunziata

Patricia Davalos Delgado Miss Rocchetta Bellezza, 22enne di Salerno

Rosaria Aprea Miss Coraggio,  21enne di Macerata Campania

Laura Luglio Miss Sport Lotto, 19enne napoletana,

Giorgia Guida Miss Miluna, 18enne di Battipaglia

Anna Cataletti Miss Kia,  23enne di Ercolano

Ora si attendono le altre elette nelle prossime finali regionali di   domenica 17 a Pozzuoli dove avverrà la proclamazione di Miss Eleganza Campania, presso il centro commerciale “San Domenico”, via Montenuovo Licola Patria 90, organizzato dalla referente di zona, per Contaldo, Adalgisa Anglani, che ha annunciato fra le tante sorprese, i nomi delle guest star che prenderanno parte alla serata ovvero : Nicola Paparusso, scrittore; Terry Devol,casting director; Yohana Allen, modella; Pasquale di Nuzzo, ballerino di Amici, Silvia la Monaca, da Zelig; Giuseppe Racioppi, regista televisivo.

Mercoledì 20, a Ottaviano verrà eletta Miss Cotonella Campania in Piazza Municipio,  organizzato dalla referente di zona, per Contaldo, Nicola Vallefuoco.

Giovedì 21, a Trecase, altra elezione per il titolo di Miss Cinema Campania in Villa Comunale,

organizzato dalla referente di zona, per Contaldo, Nicola Vallefuoco.

Infine venerdì 22 con la finalissima regionale, a Marina D’Arechi – Port Village di Salerno, dove verrà eletta Miss Campania con la grande organizzazione della Marine Manager Anna Cannavacciuolo, del  nuovo complesso vanto

della città di Salerno che ospita il momento clou regionale campano, unitamente allo stesso Contaldo. Per assistere alla sfilata salernitana è necessario presentare all’ingresso l’invito che è possibile ricevere compilando il form sulla pagina: http://www.marinadarechi.com/dem/missitalia2014.html.

 

Il 25 partenza di buon mattino per tutte le prefinaliste che da ogni regione d’Italia raggiungeranno Jesolo, che già attraente di per se diventerà, a ragion veduta, la più bella città dello Stivale. Inizierà così la corsa a Miss Italia 2014 con un target inedito, con tante novità da quelle che già conosciamo come l’età di partecipazione delle concorrenti che resta fissata ai 18 anni minimo, ma si estende ai 30 massimo e la possibilità di partecipazione alle ragazze che hanno nazionalità o cittadinanza italiana, anche se nate da genitori stranieri.

Altra novità è il grande spettacolo di Miss Italia che torna  su La 7  l’innovativa Tv proiettata al grande futuro, con 4 appuntamenti, come negli anni passati sulla Rai, ma con quell’indispensabile tocco che tutti chiedevano a questo concorso, perchè tanto amato, ma divenuto pesante per il suo format che prevedeva lunghe serate consecutive per quattro giorni. Ora tutto è cambiato, tranne il marchio Miss Italia, che con la volontà di Patrizia Mirigliani, supportata da La 7, con Magnolia alla produzione e con presentatrice una quasi Miss Italia nel 1986, la gettonata conduttrice televisiva Simona Ventura, che  sette anni fa sfiorò la conduzione di Miss Itali su Rai Uno a seguito di un incidente diplomatico, torna agli splendori del famoso marchio che, come ora la patron di Miss Italia sta riportando al successo, il papà Enzo riportò alla gloria dal 1959 quando a Ischia svolse la sua prima finale nazionale, non più come agente, ma come Patron. Anche la giuria tecnica affidata alla Miss Italia del 1987 Mirka Viola della quale si parlò tanto, perchè detenne solo per un giorno il titolo non previsto dal regolamento ad una concorrente mamma, ma che con questa sua vittoria diede l’imput per l’apertura alla corsa a Miss Italia, allora con Scettro, Fascia e Corona, anche alle partecipanti mamme, rappresenta una volontà di proiezione ad un interessante futuro.

I segni di grande svolta, sono visibili sin da queste circostanze create, ma ancor più sta nelle sole 24 ragazze che giungeranno in finale in modo da rendere più snella ed interessante la loro visione da parte del pubblico e farle meglio apprezzare al tempo stesso. Il format sarà definito proprio in base alle capacità attitudinali ed espressive delle finaliste, ed è questa un’altra svolta molto importante che rende il concorso non statico in base a formule prefissate, ma dinamico ed aperto verso gli obiettivi di Miss Italia e le stesse aspirazioni delle ragazze in gara. Altra novità, per la ricerca della bellezza-talent di Magnolia, sarà il ritorno del bikini torna a Miss Italia. Su La7, domenica 14 settembre, la sfilata dedicata ai costumi da bagno, sarà il momento centrale dello spettacolo di prima serata di Miss Italia: le ragazze sfileranno infatti una  alla volta  e ognuna  sarà’ accompagnata  da una hit estiva della storia della musica  italiana che racconta il nostro Paese dagli anni 50 ad oggi. Per la prima volta le ragazze saranno quindi parte integrante di vere e proprie performance. Con la sfilata che vede il ritorno del bikini e rievoca musicalmente la storia italiana. A questo punto quale è il tipo di ragazza che vorrebbe la Mirigliani?  Patrizia dice: ”una Miss Italia dalla personalità decisa come Giulia Arena, la rappresentante della bellezza italiana per il 2013. Una reginetta con l’x factor della bellezza, completa di tante altre virtù. Insomma mi piace immaginare la nuova Miss Italia, una ragazza social, eco, global, sportiva e magari con le curve giuste”. La patron aggiunge: “Il web sarà un altro grande protagonista perchè si intreccerà veramente con il mondo di Miss Italia per parlare ai giovani che non sono avulsi al mondo della bellezza, anzi la riescono a comprendere molte volte meglio di chi è più grande d’età”

A Jesolo quest’anno giungeranno si dice 190 ragazze, ma certamente raggiungeranno quasi le 200, perchè si sa che  Patrizia Mirigliani vorrebbe portare, fino alla fine del concorso, moltissime delle 50000 ragazze che partecipano alle selezioni in tutta Italia, ma non essendo questo possibile, ogni anno aggiunge qualche contentino al numero delle programmate prefinaliste. Dalle circa 200 prefinaliste ne verranno selezionate, dal 26 al 28 agosto, 60 dalla Giuria tecnica presieduta da Mirka Viola, poi le stesse scenderanno a 40 elette e successivamente sul rinnovato sito www.missitalia.it si conosceranno le 24 finaliste della 75a edizione di Miss Italia, che il 14 settembre verrà trasmessa in diretta da La 7, dal Pala Arrex, ma già l’11 e il 12 settembre le 24 fortunatissime , annunciate nelle due anteprime, che Simona Ventura condurrà in seconda serata, a cui farà seguito una sintesi delle due serate il giorno 13.

LASCIA UN COMMENTO